menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, 3 casi della "variante inglese" accertati in provincia di Sondrio

Per altri quattro casi sono in corso indagini. La comunicazione di Asst Valtellina e Alto Lario

Sul fronte delle varianti del coronavirus, in provincia di Sondrio sono stati sin qui riscontrati tre casi di quella comunemente definita "inglese", attualmente predominante nel Regno Unito, tutti all'interno del medesimo nucleo familiare, con un componente appena rientrato dall'Inghilterra. Per altri quattro casi sono in corso indagini a seguito del tampone positivo rilevato su persone che avevano manifestato sintomi.

Nella circostanza di rientri dal Regno Unito, infatti, è Ats Montagna a segnalare a Asst la necessità di effettuare un tampone: tra i positivi sin qui riscontrati, soltanto per alcuni è stata rilevata la variante inglese. L'analisi viene svolta solo da alcuni laboratori in Lombardia, accreditati per lo studio del genotipo virale. In provincia non si segnalano casi di variante sudafricana o brasiliana.

«Riguardo ai rischi connessi a queste varianti rispetto agli altri ceppi circolanti - spiega il direttore generale Tommaso Saporito -, rimane l'importanza per chiunque, compresi coloro che hanno avuto l'infezione o che sono stati vaccinati, di aderire rigorosamente alle misure di controllo sanitarie e comportamentali. In questa fase, varianti o no, è fondamentale continuare a proteggere sé stessi e gli altri».

L'Asst in questi giorni sta procedendo con lo screening sierologico dei dipendenti vaccinati nelle scorse settimane che ha evidenziato una situazione molto positiva: la risposta anticorpale è notevole e tutti sono protetti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento