rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Coronavirus

Coronavirus, in provincia di Sondrio l'indice Rt a 0,90: cosa significa

Il Direttore generale di ATS della Montagna, Lorella Cecconami: «Valori sotto la soglia di attenzione ma non bisogna abbassare la guardia»

In provincia di Sondrio l'indice Rt è inferiore a 1: precisamente si attesta attorno allo 0,9. A darne notizia il Direttore generale di Ats della Montagna, Lorella Cecconami, nel corso di una conferenza stampa. L'indice, omogeneo all'interno di tutto il territorio di Ats, che comprende oltre alla provincia di Sondrio anche la Valle Camonica e l'Alto Lario, dimostra come, seppur timidamente, la curva di contagio stia lentamente scendendo anche tra le nostre vallate.

Un dato che, seppur sotto la soglia d'allarme pari a 1, non deve ingannare. «Non bisogna abbassare la guardia» ha specificato la Cecconami. Il dato locale comunicato, che coincide con quello nazionale di martedì 15 dicembre 2020, fa riferimento al giorno venerdì 11 dicembre. Come spiegato l'indice viene calcolato sul territorio dell'Ats ogni venerdì, a conclusione della settimana.

Cosa è l'indice Rt?

Come spiega il ministero della Salute, il valore di Rt permette di valutare l’efficacia nel tempo delle contromisure adottate per limitare la diffusione del coronavirus. L’indice di trasmissibilità Rt (letto “erre con ti”) è un parametro che misura la potenziale trasmissibilità di una malattia infettiva. Rappresenta il numero medio delle infezioni prodotte da ciascun individuo infetto dopo l’applicazione delle misure di contenimento della pandemia di covid-19.

Rt e R0, quali sono le differenze

Un altro indice che abbiamo sentito spesso nominare in questi mesi di emergenza sanitaria è R0 (erre con zero), che invece è relativo alla riproduzione di base, ossia la quantità di individui che, in media, vengono contagiati da una persona con una malattia infettiva. Si tratta di un dato relativo ad una popolazione totalmente esposta alla patologia, condizione che si verifica all’inizio di un’epidemia. Invece, l'indice Rt, è legato alla situazione in evoluzione e viene influenzato dalle varie misure restrittive che vengono applicate sul territorio per ridurre il contagio e l'espandersi dell'epidemia. Proprio per questo motivo, con il passare del tempo, è stato utilizzato con maggiore frequenza l'indice Rt rispetto a R0.

Il calcolo del valore Rt

L'indice Rt non è altro che il differenziale sulla base del numero dei contagi avvenuti nei giorni precedenti. È un valore che va interpretato insieme ad altri dati. Ad esempio, in alcune zone con una bassa incidenza di casi da covid-19, anche piccole oscillazioni nei numeri, dovute ad un aumento dei tamponi eseguiti, possono comportare variazioni sui singoli parametri

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, in provincia di Sondrio l'indice Rt a 0,90: cosa significa

SondrioToday è in caricamento