Giovedì, 21 Ottobre 2021
Coronavirus

Covid, 9 lombardi su 10 sono vaccinati

In Lombardia il 90% degli ultra 12enni ha ricevuto almeno una dose di vaccino covid. E, dal 22 novembre, tutti potranno ottenere la terza dose

In Lombardia nove persone su dieci (della platea sopra i dodici anni) hanno ricevuto almeno una dose di vaccino anti covid. Il traguardo del 90 per cento è stato superato lunedì 11 ottobre. Lo rende noto Letizia Moratti, vice presidente della giunta e assessora al welfare, specificando che si tratta di otto milioni e 100 mila lombardi su oltre otto milioni e 960 mila (gli ultra dodicenni della platea Istat). 

Ad avere già completato il ciclo vaccinale è invece l'87 per cento dei lombardi che hanno diritto al vaccino. Per Moratti è "un traguardo straordinario: siamo la prima regione d'Italia con quindici milioni e 300 mila somministrazioni effettuate in soli nove mesi. Se fosse uno Stato, la Lombardia sarebbe terza in Europa dietro Portogallo e Danimarca, quarta al mondo dopo anche Israele".

Intanto, in Lombardia è possibile prenotare la terza dose di vaccino per gli ultra 80enni (dopo almeno sei mesi dalla seconda dose) e trapiantati e immunocompromessi (dopo almeno ventotto giorni dalla seconda dose). Si potrà abbinare la terza dose anche al vaccino contro l'influenza stagionale. Da lunedì 11 ottobre si può prenotare la dose di vaccino direttamente in una delle 688 farmacie lombarde aderenti alla campagna vaccinale, che effettueranno le somministrazini a partire dal 18 ottobre (ATS Montagna, ATS Brescia, ATS Pavia) e da mercoledì 20 ottobre (ATS Milano, ATS Insubria, ATS Brianza, ATS Bergamo, ATS Val Padana).

Infine, dal 22 novembre la terza dose potrà essere somministrata a tutti gli ultra 18enni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, 9 lombardi su 10 sono vaccinati

SondrioToday è in caricamento