menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccino anti covid, somministrato al 78% del personale ospedaliero di Valtellina e Alto Lario

Tra rifiuti e maternità non hanno ricevuto il vaccino 645 operatori sanitari dell'azienda ospedaliera. Da lunedì la seconda dose per i primi 50 del v-day

Continua la campagna di vaccinazione contro il covid-19 in provincia di Sondrio. L'Asst Valtellina e Alto Lario, in accordo con Ats Montagna, prosegue la somministrazione del vaccino anti covid alle categorie individuate tutti i giorni, sabato e domenica compresi, in orario continuato.

Per quanto riguarda il personale dell'azienda ospedaliera, sono state vaccinate circa 2300 persone, sul totale di 2945 dipendenti, per una percentuale che sfiora l'80% (78,1% ad esser precisi), considerando che ne mancano alcune decine già programmate, mentre per altre situazioni, ad esempio la gravidanza o l'allattamento, la vaccinazione viene sconsigliata. Ad oggi, presso l'Ospedale di Sondrio sono state consegnate 9360 dosi di vaccino. Da lunedì i 50 vaccinati durante il V-Day, il 27 dicembre scorso, riceveranno la seconda dose.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento