Coronavirus

Covid, c'è l'ok dell'Aifa per la terza dose di vaccino: a breve il via

Si comincerà con alcune categorie più a rischio

È arrivato l'ok della Commissione tecnico scientifica (Cts) dell'Agenzia italiana del farmaco Aifa alla terza dose di vaccino anti-Covid. Si comincerà con alcune categorie più a rischio ma entro un mese si saprà se la terza sarà estesa al resto della popolazione.

A fine settembre la terza dose sarà per i pazienti immunodepressi (ad esempio i trapiantati, chi è in terapia oncologica o in trattamento per sclerosi multipla), e si preseguirà con gli anziani in Rsa e gli operatori sanitari più a rischio di esposizione al contagio. Tra un mese la decisione per quanto riguarda il resto della popolazione che arriverrà dall'Agenzia europea del farmaco Ema.

La Commissione tecnico scientifica (Cts) e l'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) hanno dato dunque il via libera alla somministrazione della terza dose del siero anti-covid: le somministrazioni ''extra'' inizieranno a fine settembre.

Terza dose vaccino: il possibile calendario

Ancora non è ufficiale, ma ci sarebbe già la bozza di un calendario per la somministrazione della terza dose del vaccino. Lo start di fine settembre che riguarderà gli immunodepressi, pari a circa 3 milioni di persone che hanno subìto trapianti o che sono sottoposte a cure chemioterapiche, i primi a ricevere il richiamo appena approvato. Poi toccherà agli over 80, per cui la terza dose è prevista nel mese di dicembre 2021 e che rappresentano un totale di circa 4 milioni di individui. Il piano proseguirà tra gennaio e febbraio 2022 con gli operatori sanitari, quelli che furono tra i primi ad essere vaccinati tra dicembre 2020 e gennaio 2021.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, c'è l'ok dell'Aifa per la terza dose di vaccino: a breve il via

SondrioToday è in caricamento