rotate-mobile
Coronavirus

Covid, non serve un tampone per tornare a scuola

Lunedì 10 gennaio si torna in classe. Il chiarimento della Regione: "Non è previsto screening o test preventivo"

In Lombardia gli studenti che da lunedì 10 gennaio torneranno a scuola in presenza non dovranno prima sottoporsi al tampone per verificare un'eventuale positività al covid. “Non è previsto ad oggi alcuno screening o test preventivo per ricominciare la frequenza scolastica"

Lo ha chiarito la direzione generale welfare del Pirellone, sottolineando in una nota che "non lo prevedono né le indicazioni regionali, né quelle di livello nazionale”. La specifica, hanno evidenziato dalla regione, è arrivata dopo "le segnalazioni relative alla ‘autopresentazione’ di minori presso i ‘centri tamponi’ della Lombardia, senza alcuna richiesta del medico curante correttamente corredata di quesito diagnostico, ma motivata dalla supposta necessità di effettuare un tampone per ‘screening test’ preventivo per la ripresa della presenza a scuola". 

Da qui l'appello ai giovani a non presentarsi ai centri tamponi senza la corretta prescrizione del dottore. Anche perché da giorni ormai la Lombardia fa i conti con file e attese interminabili per un tampone, con le operazioni di tracciamento, e fine quarantena o isolamento, già pesantemente in difficoltà. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, non serve un tampone per tornare a scuola

SondrioToday è in caricamento