Coronavirus

Covid, sale la pressione della terza ondata in Valtellina: sospesa l'attività ordinaria dell'ospedale di Sondrio

Nell'ospedale covid-19 di Sondalo c'è bisogno di personale per far nuovamente fronte alla pandemia. Nel capoluogo sale operatorie attive solo per le emergenze

Con l'arrivo della terza ondata della pandemia da covid-19 il sistema ospedaliero della provincia di Sondrio è costretto a riorganizzarsi. È così che, esattamente come un anno fa, Asst Valtellina e Alto Lario, su disposizione di Regione Lombardia, ha sospeso, dalla giornata di oggi, lunedì 15 marzo 2021, tutta l'attività ordinaria dell'ospedale di Sondrio per concentrare i propri sforzi nell'ospedale covid-19 " Eugenio Morelli" di Sondalo.

Troppa la pressione sul nosocomio dell'Alta Valtellina (leggi qui) per portare avanti la gestione sanitaria provinciale. A pochi giorni dall'apertura del quarto reparto per malati da coronavirus nel primo padiglione, Asst sta ripristinando anche una quinta corsia per far fronte alla pandemia, questa volta nel quarto padiglione (come fatto durante l'autunno scorso).

A Sondrio sospese, quindi, tutte le attività procastinabili, comprese quelle chirurgiche, per concentrare gli sforzi sulla cura dei malati covid-19 a Sondalo. Nel presidio ospedaliero del capoluogo valtellinese le sale operatorie restano attive solo per le emergenze. Sospesi anche tutti i servizi non ritenuti "essenziali".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, sale la pressione della terza ondata in Valtellina: sospesa l'attività ordinaria dell'ospedale di Sondrio

SondrioToday è in caricamento