Coronavirus

Covid, sarà sabato il nuovo test di massa per studenti e insegnanti di Grosio

L'annuncio del sindaco Pini dopo le polemiche dei giorni scorsi: «Si auspica la massima adesione all’iniziativa». Invitati 684 soggetti a sottoporsi a tampone molecolare

Si terrà sabato 17 aprile 2021 il già annunciato screening sulla popolazione scolastica di Grosio. Una mappatura, su base volontaria, fortemente voluta dal sindaco grosino, Gian Antonio Pini, in concerto con Ats della Montagna, dopo quanto accaduto settimana scorsa. In previsione della riapertura delle scuole, dopo la chiusura imposta dal Governo per contrastare la pandemia in corso, il primo cittadino aveva organizzato un test salivare di massa, decidendo, in seguito agli esiti, di lasciare i bambini a casa per evitare ulteriori contagi.

Una decisione poi ritratta, a distanza di tre giorni, dopo un incontro in prefettura alla luce, anche, degli approfondimenti con tampone molecolare condotti sulle 9 positività inizialmente riscontrate (7 bambini e 2 operatori). Durante la riunione si era deciso di riaprire le classi, a partire da lunedì 12 aprile, programmando, per sicurezza, un nuovo screening di massa, questa volta utilizzando test antigenici. Ben 684 le persone coinvolte nel settore scolastico locale tra studenti e personale scolastico.

«I test verranno effettuati presso l’Oratorio Piergiorgio Frassati ubicato nei pressi della Chiesa parrocchiale di San Giuseppe a partire dalle ore 12.00 e sino alle ore 19.00, allo scopo verranno allestite n.5 postazioni con l’ausilio di personale messo a disposizione da ASST Valtellina e Alto Lario» ha scritto il sindaco nella sua comunicazione ai grosini.

I dettagli per partecipare allo screening con i moduli necessari

Sarà importante un'ampia partecipazione visto che, in occasione dei test salivare, erano stati i 200 soggetti che avevano deciso di non sottoporsi ad esame ad allarmare l'Amministrazione comunale. «Si auspica la massima adesione all’iniziativa. Con l’occasione si ringrazia per la preziosa collaborazione ATS della Montagna, ASST Valtellina e Alto Lario e tutti i volontari che si sono resi disponibili» ha concluso Pini nel suo messaggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, sarà sabato il nuovo test di massa per studenti e insegnanti di Grosio

SondrioToday è in caricamento