Coronavirus Sondalo

Con 26 pazienti ricoverati il Morelli guarda al dopo covid-19

Il direttore generale di Asst Valtellina e Alto Lario, Tommaso Saporito: «Giorno dopo giorno stiamo riorganizzando l'attività ospedaliera avendo ora a disposizione spazi, medici, infermieri e operatori sociosanitari prima dedicati ai malati covid-19»

Nell'ultima settimana il numero dei malati covid-19 ricoverati all'Ospedale Morelli è ulteriormente diminuito: oggi sono 26, cinque in meno rispetto all'aggiornamento di venerdì scorso, di cui quattro in Terapia intensiva. I malati in gravi condizioni sono nati tre negli anni Cinquanta e uno negli anni Settanta. Negli ultimi sette giorni si sono registrati 15 dimissioni, 12 nuovi ricoveri e nessun decesso, a conferma di una situazione in progressivo miglioramento che rassicura e consente di ripristinare gradualmente le attività sospese al Morelli a partire dall'ottobre scorso con l'inizio della seconda ondata. 

La settimana scorsa sono stati riaperti i reparti di Pneumologia e Pneumologia riabilitativa al primo padiglione e la piscina per l'attività riabilitativa in acqua del quinto padiglione, mentre lunedì è ripresa l'attività chirurgica, con 24 posti letto a disposizione al primo piano del quarto padiglione. Da oggi il reparto di Cure palliative può nuovamente contare su sette posti letto. Tra dieci giorni, dal 14 giugno, con il ripristino del Punto nascita, le future mamme dell'Alta Valtellina potranno partorire a Sondalo.

?Giorno dopo giorno stiamo riorganizzando l'attività ospedaliera avendo ora a disposizione spazi, medici, infermieri e operatori sociosanitari prima dedicati ai malati covid-19 - sottolinea il direttore generale Tommaso Saporito -. La situazione non è ancora tornata alla normalità, poiché servono medici e infermieri per la campagna vaccinale massiva, ma contiamo di ripristinare entro breve anche le altre specialità, recuperando gli interventi rimandati. Sono sempre stati garantiti quelli in emergenza e urgenza così come gli interventi, le cure e i controlli per i pazienti oncologici e per chi è affetto da malattie croniche?.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con 26 pazienti ricoverati il Morelli guarda al dopo covid-19

SondrioToday è in caricamento