rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Coronavirus

Coronavirus, addio al bollettino quotidiano di Ats della Montagna

La scelta dopo 20 mesi di report

Bollettino covid addio. Dopo 20 mesi di report quotidiani, nella giornata di lunedì 8 novembre, Ats della Montagna ha deciso di cessare la diffusione giornaliera dei dati pandemici. Una scelta inattesa dopo quasi due anni di comunicazioni incessanti. Contestuale la decisione di dismettere anche la trasmissione dei dati ai sindaci considerata la loro possibilità di accedere al sistema di monitoraggio regionale.

Il primo bollettino covid redatto da Ats della Montagna venne diffuso per la prima volta a metà marzo 2020. Inizialmente Ats comunicava il numero di contagi suddivisi per Comuni. Dopo poco la scelta di diramare dati più dettagliati ed aggregati, con le oramai familiari voci "Casi Positivi popolazione", "Casi positivi RSA/RSD", "Totale casi positivi", "Totale guariti" e "Totale decessi di casi positivi". Una tabella semplice specchio dell'andamento epidemiologico in Valtellina e Valchiavenna.

Ora, per la provincia di Sondrio, i dati ufficiali saranno resi noti esclusivamente da Regione Lombardia anche se Ats della Montagna starebbe pensando ad una nuova forma di reportistica "locale" da riproporre, eventualmente, in futuro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, addio al bollettino quotidiano di Ats della Montagna

SondrioToday è in caricamento