Coronavirus, atleta positivo nel Sondrio Rugby: squadra in quarantena

Circa 30 persone, tra atleti ed allenatori, dovranno stare a casa in isolamento nei prossimi giorni

Foto di Sondrio Rugby (Fb)

La squadra del Sondrio Rugby si trova in quarantena fiduciaria dopo che un atleta è risultato positivo al coronavirus. Circa 30 persone, tra atleti ed allenatori, dovranno stare a casa in isolamento fino a quando saranno sottoposti al tampone, fissato dalle autorità sanitarie per la giornata di lunedì 26 ottobre.

La quarantena durerà soltanto pochi giorni visto che la squadra è venuta in contatto con il compagno positivo al covid-19 durante l'allenamento del 16 ottobre scorso. Dal contatto è già passata quasi una settimana oramai.

A differenza di altre squadre che praticano sport di contatto (non solo rugby ma anche calcio e pallavolo) il Sondrio Rugby non si è fermato con le sue attività, come fissato dall'ordinanza regionale del 16 ottobre scorso, perchè iscritto al campionato nazionale di Serie B. Le Aquile dovrebbero esordire il prossimo 29 novembre contro il Cus Milano Rugby.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ponte in lutto per la morte della giovane Teresa

  • Coronavirus, firmato il decreto legge che "blinda" Natale e Capodanno

  • Fontana: «Con questi numeri la Lombardia sarà zona gialla dall'11 dicembre»

  • Da domenica la Lombardia diventa zona arancione: la conferma del Governo

  • Piantedo, giovani travolti da una piccola slavina sul Legnone: ora rischiano una multa

  • Arriva l'inverno in Valtellina e Valchiavenna: previste le prime nevicate

Torna su
SondrioToday è in caricamento