Colorina, tre migranti positivi al covid-19: messa in quarantena tutta la struttura

Il sindaco, Doriano Codega: «Nel Comitato provinciale per l'ordine pubblico e la sicurezza abbiamo deciso di procedere con la massima cautela mettendo tutte le persone della struttura in isolamento»

La Villa dei Tigli di Valle di Colorina

Tre migranti ospiti del centro di accoglienza “Villa dei Tigli” di Colorina, sono risultati positivi al coronavirus. A darne annuncio il sindaco dello stesso comune orobico, Doriano Codega, con un comunicato diramato sui canali social comunali.

«Mi hanno comunicato l'esito dei tamponi fatti a tutte le persone della struttura che ospita migranti sul nostro territorio: tre ospiti sono risultati positivi al Covid-19, sono asintomatiche e sono in isolamento presso la stessa struttura. L'ATS della Montagna ha già ricostruito i contatti dei soggetti e sta procedendo secondo il proprio protocollo di prevenzione e controllo» ha scritto Codega.

«Nel Comitato provinciale per l'ordine pubblico e la sicurezza odierno (venerdì 21 agosto 2020, ndr) abbiamo deciso di procedere con la massima cautela mettendo tutte le persone della struttura in isolamento. Lo resteranno almeno fino ai primi di settembre, data in cui verrà fatto il tampone per verificarne la negativizzazione al virus. Le forze dell'ordine, a cui va un grosso ringraziamento, garantiranno la vigilanza e il controllo della struttura in questo periodo» ha spiegato il primo cittadino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Mi preme segnalare che nessun altra persona al di fuori della struttura è coinvolta. Questo evento ci ricorda che dobbiamo prestare la massima attenzione in tutte le situazioni in cui entriamo in contatto con altre persone adottando le semplici misure di prevenzione che ben conosciamo. Lo dobbiamo fare per non interrompere quel cammino che stiamo facendo per ritornare alla normalità. Restiamo uniti, responsabili e non molliamo» ha concluso Codega.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Droga, arrestati quattro insospettabili

  • Ecco l'autunno: freddo, neve e grandine in provincia di Sondrio

  • Coronavirus a scuola, una nuova classe in quarantena a Valfurva

  • Coronavirus, nuovo caso all'Alberti di Bormio: un'altra classe in quarantena

  • Coronavirus, al Morelli ricoverati sopratutto anziani delle case di riposo

  • Bambina di 7 anni urtata da un trattore: ricoverata all'ospedale di Bergamo in gravi condizioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento