menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«Siamo vicini alla zona rossa, rischiamo di passarci presto»: l'allarme di Attilio Fontana

Le parole del presidente lombardo durante la conferenza di presentazione della nuova giunta

«Per quanto riguarda la suddivisione delle zone, sono stati modificati i parametri per l'assegnazione delle nuove fasce. Con i nuovi parametri siamo in zona arancione, molto vicini alla zona rossa. Nel senso che con Rt a 1.25 e l'indice di occupazione delle rianimazioni rischiamo di passare in zona rossa, questa è l'attuale situazione». 

A lanciare l'allarme, sabato mattina, durante la conferenza di presentazione della nuova giunta, è stato il presidente di regione Lombardia, Attilio Fontana. Da lunedì 11 gennaio per la Lombardia è stata decretata dal ministero della salute la zona arancione, ma a sentire il governatore la situazione è in evoluzione negativa. 

Fontana ne ha parlato a proposito della decisione di spostare l'apertura delle scuole, per adesso, al prossimo 25 gennaio: "Dipende da questo peggioramento dei numeri - ha detto - la ragione per la quale abbiamo deciso di rinviare. Io sono sempre stato convinto che si dovessero riaprire le scuole, e consentire le lezioni in presenza, ma - ha continuato - in questo momento la precauzione e l'evoluzione della pandemia deve indurre a una maggiore cautela".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambini, apre a Sondrio il negozio di giocattoli "Città del sole"

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Lupi in Valtellina e Valchiavenna, è polemica

  • Incidenti stradali

    Traona, rocambolesco incidente sulla Valeriana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento