menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid-19, gli operatori sanitari dell'ospedale di Sondrio i più colpiti dal virus in provincia

Si è conclusa l'indagine sierologica sul personale dell'ASST Valtellina e Alto Lario: i risultati

Dall'inizio dell'emergenza coronavirus, in provincia di Sondrio, sono stati effettuati più di 7800 tamponi rinofaringei. Di questi 1748 sono risultati positivi, 958 uomini e 790 donne. Da venerdì 12 giugno 2020 ne sono stati effettuati 286 e i casi positivi resi noti sono 12, sette donne e 5 uomini.

Nel frattempo si è conclusa l'indagine sierologica sul personale dell'Azienda ospedaliera: sui 2615 dipendenti che hanno accettato di sottoporsi al test, i casi di positività sono il 12,3%. Sui 359 dipendenti risultati positivi si è proceduto con il tampone naso-faringeo che ha riscontrato 25 positività. Entrando nel dettaglio delle singole strutture sanitarie si sono evidenziati il 14,5% di positivi a Sondrio, il 12,4% a Morbegno, il 10,3% a Sondalo e l'8,9% a Chiavenna.

«I test, che hanno un significato conoscitivo ed epidemiologico, servono a individuare le persone che sono state esposte al coronavirus e hanno presentato una risposta specifica. La complessità dell'interpretazione dei dati e la presenza di possibili false positività rispetto agli anticorpi, evidenziano come nessuno possa sentirsi immune, dunque protetto, nemmeno in caso di positività delle Igg ad alto titolo. In tutti i casi, sono fondamentali l'osservanza delle misure di protezione individuale, il rispetto delle regole e l'attenzione nel contesto lavorativo come in quello personale» hanno commentato dall'ASST Valtellina e Alto Lario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento