Martedì, 21 Settembre 2021
Coronavirus

Covid, cosa pensa Attilio Fontana sull'obbligo vaccinale

Il presidente della Lombardia si è espresso dopo l'ipotesi di Mario Draghi di introdurre la vaccinazione obbligatoria

Nelle scorse ore le dichiarazioni del presidente del consiglio Mario Draghi hanno fatto discutere il mondo della politica e non solo. Il premier ha accennato al fatto di poter rendere obbligatorio il vaccino. Se il leader della Lega Matteo Salvini si è schierato nettamente per il "no", Attilo Fontana, presidente della Lombardia ha detto la sua, prediligendo all'obbligo il "convincimento".

"È meglio che la gente si convinca - ha dichiarato Fontana- perché è chiaro che il convincimento comporta una maggiore predisposizione, una maggiore serenità nell’affrontare l’operazione", le prime parole del numero uno del Pirellone sul tema. Però, c'è un però. "Se invece i contrari alla vaccinazione dovessero rimanere tanti l’eventuale obbligo generalizzato lo deciderà il Governo, noi non possiamo intervenire minimamente quindi il presidente Draghi saprà quello che deve fare", ha aggiunto Fontana.

Un Fontana che, quindi, non chiude totalmente all'obbligo vaccinale, diversamente da quanto fatto dal leader della Lega, Matteo Salvini, che è già sulle barricate. Chiaramente il presidente lombardo non prendere nessuna iniziativa in tal senso - anche perché non può -, ma lascia la palla nelle mani di Draghi e, sembrerebbe, con una discreta fiducia. 

E sull'importanza del vaccino anti covid si è espressa anche la numero due di Fontana, l'assessore al welfare e vicepresidente regionale, Letizia Moratti. "Nelle terapie intensive della Lombardia non ci sono persone vaccinate, ci sono non vaccinati, la notizia è questa e questo dovrebbe essere sufficiente a convincere gli indecisi", ha sottolineato la scorsa sera parlando a Telelombardia. Lei stesso ha poi fornito i numeri, buoni, della campagna vaccinale lombarda. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, cosa pensa Attilio Fontana sull'obbligo vaccinale

SondrioToday è in caricamento