Coronavirus, il 17% dei ricoverati all'ospedale di Sondalo non sopravvive

Preoccupano i dati dell'ASST Valtellina e Alto Lario. Solo nelle ultime 24 ore sono stati 8 i decessi

I numeri che quotidianamente arrivano dall'ospedale di Sondalo continuano a preoccupare. Sono 8 le persone che hanno perso la vita al Morelli a causa del coronavirus nelle ultime 24 ore, 5 uomini e 3 donne.

Dall'inizio dell'emergenza (era il 2 marzo) al Morelli di Sondalo sono passati 316 pazienti covid-19. Ben 54 di loro hanno perso la vita.

Ad oggi, il 17% delle persone contagiate da coronavirus condotte al nosocomio sondalino non ce l'ha fatta.

L'alto numero di ricoveri

Tra mercoledì 25 e giovedì 26 marzo 2020 sono stati 18 i nuovi ricoveri (su 167 totali, 114 uomini e 53 donne): un numero, quest'ultimo, preoccupante, se si considera la piccola realtà locale.

«La pressione al pronto soccorso è invariata. I cittadini sono chiamati a rispettare le regole del biocontenimento, questo è l'impegno che chiediamo loro. L'alto numero dei pazienti affetti da coronavirus ricoverati presso l'Ospedale di Sondalo, in larghissima maggioranza residenti in provincia di Sondrio, e i decessi registrati ogni giorno obbligano ad attenersi rigidamente alle prescrizioni per evitare la diffusione del contagio. Non ci sono alternative: riusciremo a superare questa emergenza soltanto con l'impegno di tutti≫ ha sottolineato il direttore generale dell'ASST Valtellina e Alto Lario, Tommaso Saporito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovata senza vita nell'Adda la donna di Buglio in Monte scomparsa domenica

  • Sondrio in lutto per la morte di Stefania Barcio

  • Fusine, si cerca nell'Adda una 50enne scomparsa da casa

  • Ore di apprensione a Chiavenna: si cerca la signora Paolina

  • In auto con la droga insieme al loro neonato di 5 mesi: denunciati due giovani di Sondalo

  • Corruzione e truffa aggravata, nei guai ex primario del Morelli di Sondalo

Torna su
SondrioToday è in caricamento