Multato l'amico del runner morto in Val di Togno, ha violato il Dpcm

Il 36enne di Catello dell'Acqua si trovava insieme al sondriese Simone Massetti quando è tragicamente precipitato nel vuoto. Sanzionato perchè lontano dal proprio comune di residenza

Monte Palino (foto di paesidivaltellina.it)

È stato multato, per violazione delle norme contenute nell'ultimo Dpcm, il runner 36enne di Castello dell'Acqua che, nel pomeriggio di sabato 14 novembre 2020, ha visto morire davanti a sè l'amico con cui correva sulle cime della Val di Togno, il sondriese Simone Massetti. Non avrebbero potuto correre al di fuori del loro comune di residenza, per questo, infrangendo la zona rossa, i carabinieri gli hanno notificato un'ammenda di 400 euro.

I due, entrambi tesserati dell’associazione sportiva dilettantistica Castelraider, stavano percorrendo la cresta del Monte Palino, a circa 2400 metri di quota, in Val di Togno, alle porte della Valmalenco, nel territorio comunale di Montagna in Valtellina, quando, probabilmente a causa del fondo secco, Massetti è scivolato, cadendo nel vuoto per circa 200 metri.

Dopo aver assistito alla tragedia è stato l'amico a mobilitare i soccorsi, nonostante le difficoltà di comunicazione dovuto dall'intermittenza del collegamento telefonico, facendosi prontamente localizzare dall'elicottero alzatosi dalla base di Como (l'unico abilitato al volo notturno) prima che il buio rendesse impossibili le operazioni di recupero. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto a Chiesa Valmalenco per la scomparsa di Claudio Rota

  • Ardenno, tenta di uccidere i figli con il gas e di togliersi la vita: arrestata

  • Talamona, padre e figlio in scooter non si fermano all'alt dei carabinieri: inseguiti e denunciati

  • Coronavirus, la Lombardia verso l'entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Valmalenco, i carabinieri non riescono a calmare il figlio violento: sedato e ricoverato

  • Sci, verso la chiusura degli impianti di risalita per le vacanze: si attende la conferma del Dpcm

Torna su
SondrioToday è in caricamento