Coronavirus, shock a Novate Mezzola: morto il sindaco Nonini

Il primo cittadino era da qualche giorno ricoverato presso l'ospedale Morelli di Sondalo

Pierangelo Nonini

«Cari concittadini. Con un grande nodo in gola, siamo a comunicarvi che il nostro amato sindaco Pierangelo Nonini non ce l'ha fatta. Quel maledetto virus l'ha portato via da noi. Non ci sono molte parole da aggiungere in questo momento tragico per tutta la nostra comunità di Novate Mezzola. Un abbraccio forte alla moglie Fridi, ai figli Alessandro, Pierpaolo e Leonardo. Ciao Pierangelo, la tua Novate ti ricorderà per sempre!».

Con queste parole l'Amministrazione Comunale di Novate Mezzola ha annunciato alla cittadinanza la morte del primo cittadino in seguito a delle complicazioni da coronavirus.

Nonini già da qualche giorno era ricoverato presso l'ospedale "Morelli" di Sondalo (qui l'annuncio del Comune). È il primo sindaco (in carica) a perdere la vita a causa del covid-19 in provincia di Sondrio.

L'altro caso di Novate e le parole di Nonini

Le parole della Comunità Montana di Valchiavenna

«Oggi la nostra Valle piange la scomparsa di Pierangelo Nonini sindaco di Novate Mezzola. A nome della Comunità Montana della Valchiavenna porgo le più sincere condoglianze a familiari, amici e conoscenti e a tutta la comunità di Novate. Questo maledetto virus ci ha portato via un combattente, un amico, un uomo attento al suo territorio e impegnato per la sua gente e lo ha fatto in una maniera bastarda senza permettere a chi gli era più vicino neppure di salutarlo. In questo difficile momento sono particolarmente vicino a chi è chiamato a reggere l'Amministrazione Comunale. Ricorderó sempre i tuoi modi gentili ma concreti, "mia tanti báll...". Ciao Pierangelo. A Dio» ha scritto su Facebook il presidente della Comunità Montana di Valchiavenna, Davide Trussoni.

Il ricordo del Comune di Campodolcino

«Il comune di Campodolcino partecipa al dolore della famiglia e della comunità di Novate Mezzola che ha perso il suo stimato Sindaco Pierangelo Nonini.  Lo ricordiamo come uomo pacato, molto concreto, attento ai problemi dei suoi concittadini e amante del suo territorio. Oggi la Valchiavenna ha perso una grande persona» hanno scritto i rappresentanti del Comune di Campodolcino.

L'assessore regionale Sertori

Cordoglio anche da parte dell'assesore regionale, Massimo Sertori. «Ciao Pierangelo, ciao Sindaco, questo maledetto virus ti ha portato via, ma noi combatteremo anche per te. Porteremo avanti le tue battaglie per le nostre comunità, nel segno della solidarietà e dello spirito di servizio che ti hanno caratterizzato. Un sentito messaggio di condoglianze alla famiglia e all’amico Alessandro. Mi stringo al vostro dolore» ha scritto Sertori su Facebook.

Il sindaco di Chiavenna Della Bitta

«Ciao Pierangelo, le notti dell'ultimo periodo sono già insonni per un Sindaco. Le ultime due però sono state angoscia e paura a saperti li a combattere contro questa merda di virus che ci sta mettendo in ginocchio. E che adesso ti ha strappato dalla tua famiglia, dai tuoi amici, dalla tua comunità.  Non posso fare nulla. Non abbiamo potuto fare nulla per evitarlo. Non ci resta che piangere.  Tanta è la voglia di prendere a pugni i muri, di imprecare contro il cielo, di mollare tutto e dire basta, non ce la facciamo più.
NO! Non sarà cosi, continueremo a lottare come hai fatto anche tu fino a pochi giorni fa, per la nostra gente che ora ha bisogno di noi. Perdiamo certo un sindaco concreto ed esperto, ma perdiamo, in tanti davvero, un amico schietto e sincero. Un abbraccio speciale ai tuoi cari, la tua moglie, i tuoi figli, tutti. "Ciao Luca, scusa se ti disturbo, volevo solo chiederti una cosa.." iniziavano sempre cosi le tue chiamate. Bastavano pochi istanti e dicevi "Ok, facciamo cosi, grazie". La concretezza, un sindaco deve decidere mi dicevi sempre. Bene, abbiamo deciso anche noi. Abbiamo deciso che lo vinceremo anche per te, per i tuoi cari, per i nostri cittadini. Non lasciare però sola la tua famiglia, il tuo amato paese e ciascuno di noi. Ne abbiamo tanto bisogno. Ciao Pier, Ciao SIndaco. E' una promessa, vinceremo noi. A Dio.» ha scritto commosso il sindaco di Chiavenna, Luca Della Bitta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ponte in lutto per la morte della giovane Teresa

  • Coronavirus, firmato il decreto legge che "blinda" Natale e Capodanno

  • Nuova Olonio, sradicano il bancomat nella notte: ladri in fuga

  • Da domenica la Lombardia diventa zona arancione: la conferma del Governo

  • Arriva l'inverno in Valtellina e Valchiavenna: previste le prime nevicate

  • Spostamenti vietati a Natale, Santo Stefano e Capodanno: le regole del nuovo Dpcm

Torna su
SondrioToday è in caricamento