menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, nel fine settimana ancora due decessi al Morelli di Sondalo

Dall'inizio dell'emergenza nell'ospedale dell'Alta Valle sono state ricoverate 688 persone, 288 donne e 400 uomini

La quattordicesima settimana dal 2 marzo scorso, giorno in cui il Morelli è stato trasformato in ospedale covid-19, inizia con dati incoraggianti sul fronte dei posti letto occupati, scesi a 36, tre in meno rispetto a venerdì 29 maggio, con la terapia intensiva vuota da settimane. Il rapporto tra pazienti ricoverati e dimessi è favorevole, seppure lievemente, a questi ultimi: cinque contro quattro. Si registrano però ancora due decessi, un uomo e una donna, con il totale che sale a 163, di cui 112 uomini e 51 donne.

Al Morelli sono state ricoverate finora 688 persone, 288 donne e 400 uomini, di cui 463 dimesse, 200 donne e 263 uomini. Una pressione sulla struttura e sul personale sanitario che cala progressivamente: dagli oltre 200 pazienti ricoverati del periodo tra la fine di marzo e l'inizio di aprile ai 36 di oggi. Anche i ricoveri sono in diminuzione, ma continuano, a conferma della presenza del virus, che induce alla cautela e consiglia l'adozione delle precauzioni per tutelare la propria salute e quella dell'intera comunità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, cosa riapre dal 26 aprile e cos'è la zona gialla rinforzata

Coronavirus

Covid, la Lombardia spera di tornare gialla: cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento