Coronavirus, la Russia invia 60 tra medici ed infermieri per aiutare l'ospedale Morelli di Sondalo

A darne notizia il Prefetto di Sondrio, Salvatore Pasquariello

Gli aiuti in arrivo dalla Russia (foto Enzo Colombera/fb)

Al Morelli di Sondalo, ospedale covid-19, stanno per arrivare 60 tra medici ed infermieri dalla Russia. A darne notizia il Prefetto di Sondrio, Salvatore Pasquariello, durante la riunione telematica del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica.

I sanitari russi, chiamati a dare aiuto ai colleghi già operativi al Morelli con non poche fatiche, saranno ospitati presso l'Istituto Vallesana di Sondalo.

Rapporti Italia-Russia

A quanto scrive l'agenzia stampa russa Itar Tass, il leader del Cremlino, Vladimir Putin, ha telefonato ieri al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, per discutere degli aiuti. Il 21 marzo era stato il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu a parlare con il collega Lorenzo Guerini.

Shoigu, secondo l'agenzia di stampa Adnkronos, ha già dato ordine per la creazione di un gruppo aereo per "l'urgente" invio di aiuti per l'Italia nella lotta al coronavirus a partire da oggi. «Appena l'Italia sarà pronta, gli aerei da trasporto dell'aviazione militare russa invieranno otto squadre mobili di virologi e medici militari, veicoli per la disinfezione con aerosol di mezzi di trasporto e territori, così come equipaggiamento medico», riferisce il ministero russo della Difesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ardenno, tenta di uccidere i figli con il gas e di togliersi la vita: arrestata

  • Coronavirus, la Lombardia verso l'entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Talamona, padre e figlio in scooter non si fermano all'alt dei carabinieri: inseguiti e denunciati

  • Valmalenco, i carabinieri non riescono a calmare il figlio violento: sedato e ricoverato

  • Sci, verso la chiusura degli impianti di risalita per le vacanze: si attende la conferma del Dpcm

  • Coronavirus, Dpcm e regole per Natale 2020: niente sci in Lombardia e niente cenoni

Torna su
SondrioToday è in caricamento