Disponibili le prime mascherine per la popolazione della Provincia di Sondrio

Ogni Comune è assegnatario di un numero di mascherine pari circa al 27% della popolazione

Dopo l’assegnazione da parte di Regione Lombardia alla Provincia di Sondrio di 50.000 mascherine di tipo chirurgico, in settimana saranno disponibili per la popolazione di Valtellina e Valchiavenna i primi dispositivi di protezione individuale. A partire da mercoledì 8 aprile i volontari della protezione civile provinciale provvederanno alla consegna del quantitativo spettante ad ogni singolo Comune, presso la sede degli stessi. Il riparto del quantitativo disponibile è stato calcolato secondo il criterio del numero degli abitanti residenti in ciascun comune; criterio condiviso con Regione Lombardia e con la Prefettura di Sondrio. I singoli Comuni provvederanno, a loro volta, alla distribuzione delle suddette mascherine alla popolazione, individuando le modalità e i criteri più adatti ad ogni singola realtà. Regione Lombardia ha altresì assegnato alla Provincia di Sondrio 12.000 mascherine da destinare ai COC comunali. Anche per questo quantitativo è stato fatto un riparto, sempre con il medesimo criterio del numero dei residenti in ogni singolo Comune. La consegna di questi dispositivi verrà effettuata unitamente alle mascherine destinate alla popolazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, Scaramellini: «Lasciamo le mascherine gratuite a chi ne ha bisogno»

«Finalmente - ha dichiarato il presidente della Provincia Elio Moretti - riusciamo a disporre di un numero di mascherine protettive da distribuire ai nostri cittadini. Attualmente ogni Comune è assegnatario di un numero di mascherine pari circa al 27% della popolazione. Un quantitativo che non è in grado di coprire l’intera cittadinanza, ma è comunque un inizio importante. Si sta lavorando costantemente per reperire questi dispositivi tanto preziosi, ma difficilmente disponibili. A breve potremmo beneficiarie di ulteriori forniture da parte di Regione Lombardia. La protezione civile provinciale sta svolgendo un lavoro, a mio avviso, straordinario, con grande abnegazione e professionalità. Il mio ringraziamento personale al Comandante Graziano Simonini, al Presidente del CCV della provincia Luciano Speziale e a tutti i loro instancabili collaboratori».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in Svizzera, scosse percepite anche in provincia di Sondrio

  • Morbegno piange Alberto Vinci, l'anima del Lokalino

  • Giro d'Italia, dopo la partenza da Morbegno i ciclisti protestano per pioggia e freddo: tappa accorciata

  • Coronavirus a scuola, tre nuove classi (con le insegnanti) in isolamento a Livigno

  • Il coprifuoco in Lombardia è ufficiale: firmata l'ordinanza, torna l'autocertificazione

  • Livigno annuncia l'apertura della stagione invernale 2020-2021

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento