menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Fontana: «Ecco perchè ho deciso per le mascherine obbligatorie fino al 30 giugno»

Il presidente di Regione Lombardia ha spiegato con un post su Facebook la decisione

"Ho deciso di mantenere l'obbligo delle mascherine sino al 30 giugno, un decisione difficile ma supportata da evidenze scientifiche e dal recente studio americano coordinato dal premio Nobel per la chimica Mario J. Molina dell'Università della California". Queste le parole del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana.

"Lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica dell'accademia americana delle scienze (Pnas), afferma che grazie all'uso delle mascherine abbiamo evitato 78.000 contagi e ovviamente altre vittime - continua il governatore su Facebook -. Ho chiesto questo ulteriore sacrificio ai lombardi, che dovranno sopportare anche il caldo di giugno ma non possiamo abbassare la guardia, non possiamo cedere ad un virus subdolo, invisibile e sempre pronto a colpirci"

"Il tempo è galantuomo - conclude Fonta - e dopo le offese, gli insulti e le minacce la verità sul buon operato della Regione Lombardia sta emergendo dalle inchieste e dai dati ufficiali. Restano i pochi incivili da tastiera a promuovere infondate tesi complottiste, false e prive di ogni ragionevole fondamento mentre la verità sta emergendo con tutta la sua forza".

Raccolta del 'plasma iperimmune'

Partirà invece il 22 giugno il progetto della Regione Lombardia con Areu e Avis Lombardia per analizzare il plasma dei donatori di sangue e raccogliere il plasma iperimmune. Il protocollo prevede un ampio coinvolgimento dei donatori volontari periodici di plasma, che saranno sottoposti a test sierologici e contestualmente al tampone per verificare la presenza di anticorpi specifici per Sars-CoV-2.

Questo, spiega una nota della Regione, permetterà di effettuare uno studio sulla presenza e sulla durata degli anticorpi su una popolazione vasta e tipicamente asintomatica, con il coinvolgimento di circa 20mila donatori, grazie anche al contributo dell'intero sistema trasfusionale lombardo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento