menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'impegno dei Lions, Rotary e Soroptimist per le RSA valtellinesi e l'ospedale di Sondrio

Donati alle case di riposo della provincia di Sondrio mascherine, camici monouso, guanti, visiere, due generatori ozono e un generatore di vapore.

In questa grande gara di solidarietà e volontariato che si è aperta, ed è tuttora in corso, a favore di Enti e persone coinvolte nell’emergenza Covid – 19 , non poteva mancare l’intervento dei club service valtellinesi sempre attenti ai bisogni materiali e culturali delle nostre Comunità e delle nostre Istituzioni.

«Nel periodo così incerto e difficile che stiamo attraversando, nello strano tempo sospeso che ci vede riscoprire valori che sembravano dimenticati, ripensare alla vita e alla morte soprattutto pensando a quanti dei nostri sono 'passati oltre' anche nel nostro territorio e quanti ancora stanno soffrendo, un valore che non è mai venuto meno è stata la solidarietà». Queste le parole della Dott.ssa Giuseppina Montecalvo, dirigente medico presso la SS di Neurologia di Sondrio (Presidente Soroptimist Sondrio).

L’iniziativa è stata promossa da Alida del Nero Bordoni, Socia Soroptimist Sondrio, che ha coordinato l’operazione.  E, partendo da questo principio, già all’inizio dell’epidemia si sono ritrovati Soroptimiste Club Sondrio e Valchiavenna, il club gemello Soroptimist di Praga, gli amici del Lions Masegra, Club Riders Chiavenna, Host e Morbegno, Satellite Montagna Grumello e del Rotary Sondrio, con i ragazzi del Rotaract di Milano e dagli Stati Uniti i ragazzi del Gofundme, per aiutare chi aveva maggiore necessità e, nello specifico, l’Ospedale Civile di Sondrio e le RSA del territorio valtellinese, dove il virus ha duramente colpito sia gli ospiti, sia medici ed infermieri, stoicamente impegnati in questa lotta contro il Covid-19.

In particolare, sono stati devoluti all’Ospedale di Sondrio 600 mascherine FFp2 e alle RSA  di Chiavenna, Morbegno, Talamona, Ardenno, Sondrio, Chiuro e Villa di Tirano 3560  mascherine FFp2, 7000  camici monouso, 2500  mascherine chirurgiche, 20000 guanti vinile, 410  tutte, 10  visiere, 420  occhiali , 2  generatori ozono e 1  generatore di vapore.

Un’ultima donazione è stata poi riservata alla Croce Rossa Italiana Sezione di Sondrio.  È stato trasmesso infine ai Presidenti ed al Personale delle Istituzioni beneficiate un messaggio di solidarietà, una solidarietà vera, sentita e concreta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento