Coronavirus, un'altra donazione dai cinesi di Valtellina: 1800 mascherine Ffp2 per gli operatori sanitari

L'assessore alla Protezione civile di Sondrio, Lorena Rossatti: «Questi nostri concittadini hanno compreso le difficoltà e ci stanno dando un importante supporto. Una vicinanza che dimostrano con i fatti attraverso l'elargizione di prodotti costosi che non si trovano facilmente≫

A poche settimane dalla precedente donazione, avvenuta il 31 marzo scorso, la comunità cinese ha consegnato al Comune 1800 mascherine Ffp2, quelle realizzate con materiale filtrante, particolarmente difficili da reperire sul mercato, in uso negli ospedali e nelle case di riposo. Un gesto di grande generosità che si aggiunge al primo, a dimostrazione del legame stretto instaurato con Sondrio e i cittadini, che viene da chi, prima di noi, ha dovuto fronteggiare l'emergenza sanitaria da coronavirus

Le mascherine Ffp2, uno dei dispositivi di protezione individuale più richiesti, verranno riservate dall'Amministrazione comunale agli operatori delle strutture sanitarie. ≪Siamo sinceramente colpiti da tanta attenzione della comunità cinese nei confronti della città - sottolinea l'assessore alla Protezione civile Lorena Rossatti -: questi nostri concittadini hanno compreso le difficoltà che stiamo vivendo e ci stanno dando un importante supporto. Una vicinanza che dimostrano con i fatti attraverso l'elargizione di prodotti costosi che non si trovano facilmente≫.

Donazione1-2-2-2

Altre donazioni e mascherine

Questi gesti si stanno moltiplicando da quando è iniziata l'emergenza: il Comune ha ricevuto molti doni, in particolare mascherine chirurgiche, che sono stati messi a disposizione dei cittadini, delle associazioni di volontariato e delle strutture sanitarie del territorio. Da domani inizierà la distribuzione della seconda tranche di mascherine assegnate dalla Regione Lombardia: in alcuni punti della città saranno presenti i volontari della Protezione civile che le consegneranno ai cittadini che si avvicineranno. ≪Il primo quantitativo era stato recapitato a negozi e uffici aperti al pubblico - conclude l'assessore Rossati - mentre in questa occasione ci rivolgiamo direttamente ai cittadini ma dando priorità a chi ancora ne è sprovvisto o non riesce ad acquistarle. L'invito a tutti è di richiederla solo se ne hanno necessità≫.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ponte in lutto per la morte della giovane Teresa

  • Coronavirus, firmato il decreto legge che "blinda" Natale e Capodanno

  • Nuova Olonio, sradicano il bancomat nella notte: ladri in fuga

  • Da domenica la Lombardia diventa zona arancione: la conferma del Governo

  • Arriva l'inverno in Valtellina e Valchiavenna: previste le prime nevicate

  • Spostamenti vietati a Natale, Santo Stefano e Capodanno: le regole del nuovo Dpcm

Torna su
SondrioToday è in caricamento