Coronavirus

Svizzera, allarme a St. Moritz: scoperto focolaio da una variante del coronavirus

Le autorità non hanno precisato se la variante sia quella britannica o quella sudafricana. In quarantena due alberghi della famosa località sciistica grigionese

Allarme in Svizzera, a St. Moritz, a pochi chilometri dalla provincia di Sondrio, dove è stato individuato un focolaio da variante del coronavirus. Nelle scorse ore il dipartimento della salute dei Grigioni, dopo la scoperta di 12 persone positive al covid-19 modificato, ha posto in quarantena due hotel, sottoponendo a tutti gli ospiti e tutti i lavoratori delle due strutture ricettive a tampone. Non è stato precisato se la variante che li ha contagiati sia quella britannica o quella sudafricana.

«Il dipartimento della salute è preoccupato: la mutazione del virus è significativamente più contagiosa della variante che ha prevalso finora in tutto il mondo. Il dipartimento della salute raccomanda urgentemente ai residenti e agli ospiti di astenersi da ogni contatto non necessario con altre persone e di rispettare costantemente le norme in materia di igiene e distanza applicabili» hanno comunicato le autorità locali.

Da domani inizieranno i test di massa sui 5.200 abitanti della popolare località sciistica grigionese. Intanto sono state chiuse le scuole e gli asili nido, come sono state fermate tutte le attività sportive. È diventato obbligatorio indossare la mascherina fuori casa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svizzera, allarme a St. Moritz: scoperto focolaio da una variante del coronavirus

SondrioToday è in caricamento