Madesimo, festa di compleanno tra carne e motoslitte alla faccia delle disposizioni anti-coronavirus

I carabinieri di Chiavenna hanno sorpreso e deferito 6 amici

Controlli attenti per l’emergenza coronavirus in Val Chiavenna ed in Valle Spluga da parte dei militari della Compagnia Carabinieri di Chiavenna chiamati a effettuare controlli finalizzati al rispetto delle limitazioni emanate per contenere i contagi.

È proprio nel corso di questi controlli che i carabinieri vengono attirati da una colonna di fumo anomala, nella giornata di sabato 21 marzo scorso, nella località di Isola di Madesimo.

I Carabinieri della Stazione di Campodolcino sorprendono così un gruppo di 6 amici, ritrovatisi per festeggiare il compleanno di uno loro, intenti a preparare carne alla piota e bevendo birra, in spregio ai divieti imposti per contenere l’emergenza del Coronavirus.

Il gruppo, che si era portato al seguito delle motoslitte, avevano passato la giornata in montagna per poi riunirsi nella seconda casa di un uomo di 47 anni, il più anziano del gruppo.

I carabinieri identificano, oltre al proprietario di casa, un giovane di 27 anni di Dubino con la sua ragazza di 22 anni di Trezzone (CO), un uomo di 42 anni di Isola di Madesimo e due ragazze di 22 anni di Monza ma domiciliate in Madesimo.

Tutti e sei sono stati deferiti per “inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità in relazione al D.P.C.M. riguardante il COVID 19”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, firmato il decreto legge che "blinda" Natale e Capodanno

  • Coronavirus, la Lombardia verso l'entrata in 'zona gialla': cosa cambia

  • Fontana: «Con questi numeri la Lombardia sarà zona gialla dall'11 dicembre»

  • Piantedo, giovani travolti da una piccola slavina sul Legnone: ora rischiano una multa

  • Arriva l'inverno in Valtellina e Valchiavenna: previste le prime nevicate

  • Covid, lo spettro del grande esodo verso la montagna per aggirare il Dpcm prima del 21 dicembre

Torna su
SondrioToday è in caricamento