Emergenza coronavirus, Rovedatti: «Anche Morbegno ha bisogno di informazioni»

Il consigliere evidenzia una carenza nel sistema di diffusione delle informazioni in questo periodo di emergenza

In questi giorni, per fronteggiare l'emergenza coronavirus e poter informare velocemente e constantemente i propri cittadini, molti comuni valtellinesi e valchiavennaschi stanno usando, con successo, i propri canali social. A Morbegno le comunicazioni ufficiali passano dalla Pagina Facebook "Svolta a Morbegno", pagina della maggioranza. Ad evidenziare una carenza nel sistema di diffusione delle informazioni Angelo Rovedatti, consigliere 'indipendente' della Città del Bitto.

«Da buon Consigliere - scrive Angelo Rovedatti in una lettera indirizzata al Comune di Morbegno e, per conoscenza, alla stampa - mi espongo e faccio da porta voce a tanti Cittadini che mi chiedono in forma personale e vedo anche, che in molti si stanno esprimendo sui social, ma senza essere ascoltati a dovere per questo tema: anche la Popolazione di Morbegno, ha bisogno di INFORMAZIONI che altri COMUNI "MINORI" ricevono! (Ardenno, Talamona, Delebio..)»

«Con la presente chiedo - prosegue Rovedatti - che non sia ad esempio una certa SVOLTA su Facebook a pubblicare del materiale Istituzionale, ma il sito www.morbegno.gov.it tuttora fermo a mercoledì 25 marzo 2020 e oggi siamo a venerdì 27 e di creare in forma urgente, una pagina ufficiale FB sul modello di altri comuni, come ad esempio:  https://www.facebook.com/ComunediArdenno/  o  https://www.facebook.com/comuneditalamona/».

«Sono vicino come tutti Voi, a chi avuto perdite in Famiglia e per Loro, non è vero che tutto andrà bene. Auguro una pronta guarigione a chi ha contratto il Covid 19 e per fortuna chi guarirà sono ancora in tanti. Forza a chi è in quarantena obbligata. Pazienza e tanta a quelli che come me, che a volte si scontrano con burocrati, mordendosi la lingua, ma si sa... è da sempre così. E non da ultimo, un plauso a chi è in prima lienea e che purtroppo cade sul campo! Io ci sto provando a rientrare e dove mi vogliono. Stiamo certamente uniti e tutti, ma ascoltando le esigenze della Cittadinanza del Territorio del Comune di Morbegno, dando le giuste informazioni. Grazie per l'eventuale attenzione e rimango a disposizione».

«Prossimamente - conclude il consigliere - se non migliora quel che si chiede con la presente, compreso il C.O.C. Morbegno, chiederò un Consiglio Comunale straordinario e urgente, certo da remoto, o con le debite distanze e contingentando i numeri delle presenze ad esempio: chi non vota stia a casa, cosa che il 10 marzo NON è stato rispettata».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ardenno, tenta di uccidere i figli con il gas e di togliersi la vita: arrestata

  • Coronavirus, la Lombardia verso l'entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Talamona, padre e figlio in scooter non si fermano all'alt dei carabinieri: inseguiti e denunciati

  • Valmalenco, i carabinieri non riescono a calmare il figlio violento: sedato e ricoverato

  • Sci, verso la chiusura degli impianti di risalita per le vacanze: si attende la conferma del Dpcm

  • Coronavirus, Dpcm e regole per Natale 2020: niente sci in Lombardia e niente cenoni

Torna su
SondrioToday è in caricamento