menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, scendono a 125 i ricoverati in Valtellina e Valchiavenna

Lieve diminuzione nel numero dei ricoverati

Una lieve diminuzione nel numero dei ricoverati e due decessi caratterizzano l'aggiornamento dei dati relativi ai malati covid-19 rispetto a lunedì 21 dicembre: la situazione alla vigilia di Natale, e a pochi giorni dal Vaccine Day in Lombardia programmato per domenica 27 dicembre, è stazionaria, quindi ancora preoccupante sia sul fronte della pressione sulle strutture ospedaliere che per i nuovi contagi. Il numero totale dei ricoverati cala ancora ma soltanto da 129 a 125 e sono morte due donne, una nata negli anni Trenta, una negli anni Quaranta. I dati relativi alla seconda ondata, iniziata a settembre e tuttora in corso, evidenziano l'alto numero di decessi, 156, sempre più vicino ai circa 170 della prima ondata, e i ricoverati totali, 936, di cui circa 650 dimessi. I malati gravi in Terapia intensiva sono 13.

All'Ospedale Morelli di Sondalo, dove vengono curati tutti i malati covid-19, dopo la chiusura di un reparto, ne rimangono attivi sei, di cui cinque al primo padiglione e uno al quarto che ospita quelli in via di guarigione.

«La situazione rimane grave - sottolinea il direttore generale Tommaso Saporito - ed è fondamentale non abbassare la guardia continuando ad adottare con rigore le misure di sicurezza previste e attenendosi alle regole. L'obiettivo è quello di proseguire nella diminuzione di ricoverati e contagiati allo scopo di garantire le condizioni ottimali in vista dell'arrivo del vaccino». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento