menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, due morti a Talamona. Trivella: «Potevano essere nostro padre o nostro marito»

Le toccanti parole del sindaco di Talamona

Sale inesorabilmente il numero di vittime del coronavirus anche in Provincia di Sondrio. Sono due i talamonesi che nella giornata odierna hanno perso la battaglia con questo nemico invisibile. Con un breve, ma toccante messaggio, Fabrizio Trivella, sindaco di Talamona, ha voluto informare i propri cittadini. «Cari Talamonesi - scrive il sindaco di Talamona - siamo tutti coscienti che in queste settimane stiamo combattendo una battaglia contro un nemico invisibile; un nemico che ci coglie nei momenti di incontro e socializzazione, ma che poi ci costringe a rinunciare alla nostra stessa vita sociale».

«Sono chiamato questa sera a darvi l’aggiornamento più triste da quando questa emergenza è iniziata. Lo sterile dato del numero dei contagi, cresciuto anche oggi di una unità rispetto a ieri, passa in secondo piano di fronte alla notizia, giuntami poco fa, della perdita di due nostri concittadini, entrambi positivi ed entrambi ricoverati presso strutture sanitarie, entrambi sopraffatti da questo nemico subdolo e vigliacco».

«È una notizia che ci tocca tutti, indistintamente, perché questi padri, nonni, mariti, potevano essere nostro padre, nostro nonno, nostro marito, sottratti al nostro affetto senza neppure la consolazione dell’ultimo abbraccio prima dell’estremo saluto».

«Riscoprendo nel dolore il valore dell’essere comunità - conclude il primo cittadino di Talamona -tutti insieme ci stringiamo alle famiglie colpite dalla perdita dei loro cari, alle quali esprimo a nome di tutta la cittadinanza le più sincere condoglianze».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Valchiavenna in lutto per la morte di Guglielmo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento