Casa di riposo di Morbegno, dal 20 marzo 11 ospiti deceduti. Rizzi: «5 con sintomi sospetti»

Il presidente della fondazione Casa di Riposo Ambrosetti Parravicini ha tracciato un quadro della situazione

Situazione a dir poco difficile quella venutasi a creare, con la diffusione del coronavirus,  nelle case di riposo del nostro territorio. A fare i conti con l'epidemia anche la casa di riposo di Morbegno. Dal 20 marzo infatti sono 11 gli ospiti deceduti, di cui 5 con sintomatologia sospetta.

Qualche tutela è arrivata anche per chi lavora a stretto contatto con gli anziani. Dal 27 marzo, infatti, è stata avviata la procedura che prevede l'effettuazione del tampone agli operatori a riposo per malattia. 

«La situazione è indiscutibilmente complessa - ha dichiarato il presidente Italo Rizzi - le direttive nazionali e regionali si sono susseguite e si susseguono quasi giornalmente, con continui aggiornamenti e la Fondazione le ha progressivamente implementate nell'obiettivo di tutelare sia il personale che gli ospiti. Tutto ciò considerando il fatto che i servizi le attività della RSA, devono essere erogati con continuità, non potendo mai essere interrottio ridimensionati, essendo rivolti ad un'utenza fragile e bisognosa di cure e assistenza continue».  

«La continuità dei servizi e dell'assistenza agli ospiti - prosegue Rizzi - è garantita dal costante e strenuo impegno di tutto il personale, che continua a prodigarsi con abnegazione per affrontare al meglio questa condizione che, purtroppo, pare destinata a proseguire nel tempo». 

«A loro - conclude il presidente della fondazione Casa di Riposo Ambrosetti Parra vicini - va un particolare apprezzamento per la competenza del loro operato su un piano sanitario, assistenziale e amministrativo, unito all'attenzione di vicinanza agli ospiti per rendere meno pesanti le condizioni di isolamento anche favorendo le relazioni a distanza tra gli ospiti stessi ed i loro cari». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in Svizzera, scosse percepite anche in provincia di Sondrio

  • Giro d'Italia, dopo la partenza da Morbegno i ciclisti protestano per pioggia e freddo: tappa accorciata

  • Svizzera, neve e buio coprono i massi caduti sui binari: treno deraglia

  • Cosio Valtellino, grave bambino di 7 anni investito sulla vecchia statale

  • Ammutinamento dei ciclisti al Giro, il direttore di corsa Vegni: «Figuraccia, qualcuno pagherà»

  • Coronavirus, al Morelli di Sondalo la situazione si fa seria

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento