Coronavirus. L'appello di Anmic Sondrio: «Subito dispositivi di protezione individuale per disabili e anziani»

Dall'Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili un monito per tutelare i più fragili

L'Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili (ANMIC), da sempre impegnata nell'aiuto e sostegno delle persone con disabilità e delle loro famiglie, anche in questa situazione di grave emergenza sanitaria, si fa portavoce di una misura di solidarietà e di sostegno in favore delle persone più deboli e fragili.

L'emergenza sanitaria in corso rende particolarmente esposte e vulnerabili le persone con disabilità, anziane, non autosufficienti e immunodepresse.

La Presidenza del Consiglio dei Ministri, attraverso l'Ufficio per le politiche in favore delle persone con disabilità, ha identificato ANMIC - Associazione storica di categoria, componente della FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali delle Persone con Disabilità) in questo momento guidata dal suo Presidente nazionale Nazaro Pagano - tra gli interlocutori per individuare le situazioni più critiche ed urgenti a cui fornire dispositivi di protezione individuale (mascherine e guanti).

Ad esempio per chi è ospitato in strutture residenziali quali RSD, casa di cura, RSA, che non sono state chiuse con il Decreto legge 'Cura Italia' la situazione è molto critica e sono già conclamate condizioni di estrema gravità. Anche per molte persone con disabilità, anziane, immunodepresse o con patologie croniche che vivono nel proprio domicilio e non possono fare a meno di ricevere prestazioni sanitarie e assistenziali, emerge pressante il bisogno di dispositivi di protezione individuale per se stessi e per il personale che li assiste.

A questo proposito ANMIC Sondrio segnalerà, il più rapidamente possibile, all'Assessorato regionale competente le necessità stringenti presenti sul territorio provinciale così da sollecitare la consegna delle protezioni individuali a chi ne ha più bisogno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«In questo momento difficile per il nostro Paese - ha dichiarato il Presidente provinciale di ANMIC Sondrio, Gerardo Moretti - ognuno di noi deve fare la sua parte. Dobbiamo combattere contro questo nemico. Con resistenza, costanza e volontà e rispettando le regole».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morbegno piange Alberto Vinci, l'anima del Lokalino

  • Coronavirus, focolaio tra medici ed infermieri del Morelli di Sondalo dopo una festa tra colleghi

  • Giro d'Italia, dopo la partenza da Morbegno i ciclisti protestano per pioggia e freddo: tappa accorciata

  • Coronavirus a scuola, tre nuove classi (con le insegnanti) in isolamento a Livigno

  • Il coprifuoco in Lombardia è ufficiale: firmata l'ordinanza, torna l'autocertificazione

  • Livigno annuncia l'apertura della stagione invernale 2020-2021

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento