Solidarietà, 300 colombe pasquali in dono all'ospedale Morelli di Sondalo

Un piccolo gesto di riconoscenza per il forte impegno dimostrato nel contrastare l’emergenza sanitaria ancora in atto.

Un piccolo gesto di riconoscenza per il forte impegno dimostrato nel contrastare l’emergenza sanitaria ancora in atto. Il dono di circa 300 colombe pasquali, preparate dalle mani esperte dei piccoli produttori del territorio, all’Ospedale Morelli di Sondalo in segno di ringraziamento e come augurio che, nell’attuale contesto, diventa anche una preghiera per una guarigione il più possibile vicina. L’iniziativa è dell’Associazione Panificatori e Pasticceri della provincia di Sondrio, attiva all’interno dell’Unione del Commercio e del Turismo e presieduta da Luigi Cao, e della categoria Alimentari di Confartigianato Imprese Sondrio con il suo presidente Luca Galli.

«È noto – afferma il presidente dell’Associazione Panificatori Luigi Cao – che il Morelli di Sondalo è stato trasformato in ospedale Covid-19 e che, pertanto, da qualche settimana ha in cura esclusivamente i malati di Coronavirus. In questa emergenza, sono enormi gli sforzi di medici e infermieri nel loro quanto mai indispensabile lavoro quotidiano. Al personale dell’Ospedale Morelli, che anche durante la Pasqua ormai vicina si appresta ad affrontare nuove giornate di intenso lavoro, vanno dunque i più sentiti e doverosi ringraziamenti di tutta la comunità, comprese le nostre categorie».

«L’omaggio delle colombe pasquali a medici e infermieri del Morelli – dichiara il presidente della categoria Alimentari di Confartigianato Imprese Sondrio Luca Galli – è un piccolo gesto di riconoscenza verso coloro che ogni giorno lavorano per chi ha più bisogno d’aiuto e di sostegno. Un piccolo gesto, certo, ma carico di significato. Oggi siamo costretti a vivere distanti o separati, rinunciando a buona parte delle relazioni che rendono le nostre giornate umane e belle. In ogni colomba c’è la voglia di una carezza, il bisogno di un abbraccio, il gusto dolce di una serata con gli amici. Torneremo a una normalità che comprendiamo appieno solo adesso che manca a tutti, soprattutto a medici e infermieri del Morelli. E, forse, il fatto che decine di imprenditori artigiani, compresi i molti che non hanno potuto preparare le colombe, e due associazioni condividano un’iniziativa di solidarietà è un inaspettato ritorno al futuro».

Ventisette gli operatori aderenti, distribuiti sul territorio della provincia (l’iniziativa va ad aggiungersi ad altre analoghe donazioni fatte dai laboratori di panificazione e pasticceria, tenendo anche conto che diverse pasticcerie in questa emergenza sono invece chiuse). Grazie all’aiuto dei volontari della Protezione civile territoriale, le colombe verranno ritirate presso i laboratori aderenti e consegnate per tempo all’Ospedale Morelli. Buona Pasqua a tutti!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ponte in lutto per la morte della giovane Teresa

  • Coronavirus, firmato il decreto legge che "blinda" Natale e Capodanno

  • Nuova Olonio, sradicano il bancomat nella notte: ladri in fuga

  • Da domenica la Lombardia diventa zona arancione: la conferma del Governo

  • Arriva l'inverno in Valtellina e Valchiavenna: previste le prime nevicate

  • Spostamenti vietati a Natale, Santo Stefano e Capodanno: le regole del nuovo Dpcm

Torna su
SondrioToday è in caricamento