rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Coronavirus

Sondrio, chiude il centro vaccinale nella palestra: si torna al Policampus

Conclusa la campagna di vaccinazione massiva si torna in via Tonale per somministrare la terza dose agli over 80

Dopo sei mesi di lavoro serrato, Sondrio dice addio al suo centro vaccinale massivo, allestito all'interno della palestra dell'Istituto “Quadrio-De Simoni”. Da domenica 3 ottobre gli ultraottantenni possono prenotare la terza dose del vaccino anti covid-19 e da oggi, lunedì 4, per i residenti a Sondrio e nei comuni limitrofi si riaprono le porte del Policampus, in via Tonale, messo a disposizione dal Comune di Sondrio. Conclusa la campagna della vaccinazione massiva, iniziata lo scorso 12 aprile, che aveva richiesto spazi più ampi, ricavati nella palestra scolastica, concessa dalla Provincia, per la somministrazione della terza dose si torna al Policampus, che era già stato utilizzato nei mesi scorsi.

I nati nel 1941 e negli anni precedenti da oggi possono prenotarsi sul portale della Regione Lombardia, a condizione che siano trascorsi almeno sei mesi dalla somministrazione della seconda dose di vaccino. Come comunicato da Ats Montagna, che con Asst Valtellina e Alto Lario coordina la campagna, i vaccini a disposizione sono Pfizer e Moderna, indipendentemente da quello somministrato nel primo ciclo. In questi giorni si sta completando il trasferimento dei gazebo donati da Fondazione ProValtellina dalla palestra alla sala del Policampus per dotarla degli arredi necessari a renderla accogliente e funzionale.

Policampus vaccino-2

Come aveva già fatto a febbraio, l'Amministrazione comunale ha concesso la sala e, attraverso l'assessorato alla Protezione civile, ha coordinato le operazioni di allestimento nella quale sono impegnati i volontari della Protezione civile. "Questa fase della campagna vaccinale è fondamentale - sottolinea l'assessore alla Protezione civile Lorena Rossatti - e come Amministrazione comunale ci siamo messi a disposizione per fornire il nostro contributo e garantire uno spazio adatto ad accogliere gli ultraottantenni ai quali verrà somministrata la terza dose. Ringraziamo la Provincia per aver concesso la palestra, che ora torna in uso agli studenti, e i volontari della Protezione civile che si sono prestati per l'allestimento e il presidio. Per loro naturalmente l'impegno a favore della comunità continua anche nelle prossime settimane per garantire il supporto nell'accoglienza degli anziani che si presenteranno per la vaccinazione".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondrio, chiude il centro vaccinale nella palestra: si torna al Policampus

SondrioToday è in caricamento