Coronavirus nella casa di riposo di Talamona, Trivella: «Su 49 ospiti 4 positivi, incidenza della mortalità superiore al 2019»

Dei 40 dipendenti 7 sono in malattia. Il sindaco di Talamona fa un punto preciso della situazione all'interno della casa di riposo.

Preoccupa, anche a Talamona, la situazione della casa di riposo in questo periodo di emergenza coronavirus. Pertanto il sindaco, con una nota nella tarda serata di ieri, giovedì 16 aprile, ha voluto informare con molta chiarezza i propri concittadini sulle condizioni degli ospiti e di coloro che lavorano all'interno della struttura sanitaria.

«Intendo dedicare - scrive il sindaco di Talamona Fabrizio Trivella - la mia lettera di aggiornamento per informare in merito alla situazione della Casa di Riposo di Talamona. Chiedo scusa se sarò un po’ distaccato, ma ritengo che sia un modo per tentare di essere obiettivo.  L’argomento è molto delicato e ampiamente trattato in questi giorni dalla stampa a tutti i livelli, vista la situazione drammatica creatasi in molte strutture su tutto il territorio nazionale, che ha portato in alcuni casi all’intervento della magistratura». 

Coronavirus, i numeri nella casa di riposo di Talamona

«Come già precedentemente comunicato - prosegue - era stato riscontrato nei giorni scorsi un caso di positività, a seguito del quale la direzione della struttura ha richiesto ad ATS l’effettuazione di ulteriori tamponi sugli ospiti. Ad oggi sono stati effettuati 6 tamponi, di cui 5 sono risultati positivi. La direzione ha quindi richiesto di poter procedere con il tampone su tutti gli ospiti, tamponi che verranno probabilmente effettuati a partire da domani.  Su 49 ospiti della struttura, 4 sono ad oggi i positivi (di cui al momento uno ricoverato presso struttura non ospedaliera), mentre 17 sono i casi sospetti. Nessuno di loro è al momento in condizioni critiche. Per quanto riguarda i decessi 2 sono quelli accertati covid-19. L’incidenza della mortalità paragonata al 2019 è sensibilmente superiore, con i 10 decessi di quest’anno contro i 4 del corrispondente periodo dell'anno scorso. Circostanza che ci rammarica ma purtroppo comune in altre strutture analoghe». 

«Il personale sanitario, pur sotto pressione per la responsabilità che lo investe, sta lavorando con il massimo impegno, mantenendo inoltre il contatto con le famiglie che come sappiamo non possono accedere alla struttura per fare visita ai propri cari. Il carico di lavoro è sensibilmente maggiore per via della comprensibile tensione ma anche perché dei 40 dipendenti della struttura 7 sono in malattia, di cui 6 per patologie legate al Covid-19; di questi 2 sono risultati positivi».  

«Quanto esposto - conclude il primo cittadino di Talamona - conferma la delicatezza della situazione anche per chi la vive in prima fila in ambito sanitario. Consapevoli che tutti stanno svolgendo il proprio ruolo al meglio delle proprie possibilità, rinnovo a nome di tutta la comunità la massima fiducia in un momento così delicato.  Mi auguro che la condivisione di queste informazioni possa contribuire a trasmettere il messaggio della reale gravità della situazione e a comprendere meglio l’emergenza che ci accompagna da ormai due mesi. Questo è il momento per fare fronte comune per affrontare l'emergenza, consapevoli che il supporto di tutti può contribuire a superare le difficoltà del momento». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano e Lombardia, ecco l'elenco delle attività e dei negozi aperti e quelli chiusi in zona rossa

  • Ritrovata senza vita nell'Adda la donna di Buglio in Monte scomparsa domenica

  • Sondrio in lutto per la morte di Stefania Barcio

  • Covid, un nuovo focolaio nel reparto di Neurologia dell'ospedale di Sondrio

  • Tir carico di fieno prende fuoco in strada, attimi di panico sulla nuova SS38. Traffico deviato

  • Corruzione e truffa aggravata, nei guai ex primario del Morelli di Sondalo

Torna su
SondrioToday è in caricamento