La grave denuncia della Croce Rossa di Morbegno: «La gente ci nasconde i sintomi da coronavirus»

Un appello chiaro e diretto: «Esponendo noi operatori e molte altre persone al contagio ci rischia che non si sia più nessuno ad aiutare chi ha bisogno»

In questi giorni in cui è l'emergenza coronavirus a far da padrone, tutti, in un modo o nell'altro, dobbiamo ringraziare ed essere riconoscenti ai volontari e agli operatori sanitari della Croce Rossa. Se i messaggi e le parole sui social a volte si sprecano, non sempre nella vita reale le persone hanno il giusto riguardo per i soccorritori.

C'è chi, per una ingiustificata forma di vergogna, ancora nasconde i sintomi del coronavirus a chi cerca di aiutarlo. Un comportamento che, egoisticamente, mette in pericolo la salute e la vita di molti.

La denuncia del Comitato di Morbegno della Croce Rossa Italiana

«Abbiamo un grosso problema: la gente, a volte, ci nasconde la febbre oppure ci nasconde il contatto con persone o parenti che hanno sintomi riconducibili al Coronavirus, esponendo purtroppo noi operatori e molte altre persone al contagio! Noi soccorritori in quarantena non vi possiamo essere di alcun aiuto» hanno scritto i soccorritori morbegnesi.

«Chi ha sintomi ricollegabili all’infezione da Coronavirus deve avvisarci, perché noi operatori sanitari dobbiamo prendere delle precauzioni in più rispetto a quelle prese ogni volta che interveniamo per un soccorso! É tempo di essere altruisti: se io ho sintomi o vengo da zone a più alto rischio di contagio o sono stato insieme a persone che sono ammalate devo dirlo in maniera che possa essere soccorso ma permettendo a chi viene ad aiutarmi di non infettarsi. Ricordiamoci che l’infarto, l’ictus e gli incidenti non sono andati in ferie perché c’è il Coronavirus.E un operatore sanitario in quarantena non é utile» hanno concluso dalla Croce Rossa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ponte in lutto per la morte della giovane Teresa

  • Talamona, padre e figlio in scooter non si fermano all'alt dei carabinieri: inseguiti e denunciati

  • Coronavirus, Dpcm e regole per Natale 2020: niente sci in Lombardia e niente cenoni

  • Nuova Olonio, sradicano il bancomat nella notte: ladri in fuga

  • Forcola, scivola nel bosco ghiacciato: 64enne muore dopo un volo di 100 metri

  • Violenza e minacce contro la fidanzata: denunciato 25enne

Torna su
SondrioToday è in caricamento