Coronavirus, Sondrio e Chiuro annullano le loro manifestazioni enogastronomiche

Le nuove disposizioni contenute nel Dpcm del 18 ottobre vietano l'organizzazione delle fiere: cancellata "Formaggi in piazza" e rimandato il "Grappolo d'Oro"

"Saltano" anche in provincia di Sondrio le ultime manifestazioni pubbliche in programma nelle prossime settimane. In seguito dell'emanazione del Dpcm del 18 ottobre scorso, che stabilisce il divieto a sagre e fiere di comunità, il Comune di Sondrio ha deciso di annullare la XV edizione di "Formaggi in piazza", in programma il 31 ottobre e il 1° novembre, mentre a Chiuro, la Pro Loco, ha scelto di posticipare alla prossima primavera l'edizione numero 37 del Grappolo d'Oro.

Formaggi in piazza

La mostra mercato dei formaggi a latte crudo, come da programma già definito, si sarebbe svolta in centro Sondrio, tra piazza Garibaldi, corso Italia e piazza Campello. All'esposizione e alla vendita dei formaggi tipici dei piccoli produttori era abbinato anche il concorso provinciale promosso in collaborazione con il Distretto Agroalimentare di Qualità della Valtellina e il Consorzio di Tutela dei Formaggi Valtellina Casera e Bitto.

«Siamo molto dispiaciuti ma dobbiamo attenerci alle nuove regole: è un peccato per la città, per i visitatori e per i tanti produttori che avevano aderito a questa edizione. Il nuovo decreto, com'è noto, ha introdotto questo divieto su tutto il territorio nazionale: le fiere a carattere locale non si possono tenere e come Comune ci adeguiamo. L'appuntamento è quindi rinviato al prossimo anno» ha commentato l'assessore alle Attività produttive di Sondrio, Francesca Canovi.

Grappolo d'oro

«Nonostante la manifestazione fosse stata organizzata nel pieno rispetto della normativa anti-covid e delle misure per il contenimento del contagio, la Pro Loco di Chiuro ha accolto le indicazioni del DPCM del 18 ottobre e responsabilmente ha assunto la decisione di rinviare la manifestazione alla prossima primavera. Si tratta di una scelta a pochi giorni dall’avvio della rassegna, con serate immaginate e strutturate per dare voce al patrimonio enogastronomico della Valtellina all’insegna della convivialità. La durata della rassegna, la condivisone di vini e di piatti di eccellenza, il profilo dei partecipanti e il gioco interattivo non ci consentono di realizzare gli eventi in modalità digital o webinar. In perfetta coerenza con questi obiettivi, preferiamo oggi mettere al primo posto il bene e la salute della nostra comunità. Con responsabilità, fiducia e ottimismo lavoreremo per riprogrammare la manifestazione non appena la normativa e la ripresa delle attività ce lo consentiranno. Fare bene per essere più forti. L’appuntamento è solo rinviato, vi aspettiamo a primavera 2021» hanno commentato i rappresentanti della Pro Loco di Chiuro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ponte in lutto per la morte della giovane Teresa

  • Nuova Olonio, sradicano il bancomat nella notte: ladri in fuga

  • Sondrio, dà fuoco al palazzo comunale: preso grazie ad un cittadino coraggioso

  • Da domenica la Lombardia diventa zona arancione: la conferma del Governo

  • Arriva l'inverno in Valtellina e Valchiavenna: previste le prime nevicate

  • Coronavirus, ancora 7 morti in provincia di Sondrio nell'ultima giornata

Torna su
SondrioToday è in caricamento