menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, i decessi all'ospedale Morelli di Sondalo non finiscono

Il direttore generale dell'ASST Valtellina e Alto Lario, Tommaso Saporito: «Tre morti ogni giorno, tre famiglie colpite da un lutto, 110 in totale nel nostro ospedale, sono troppi e non possiamo accettarlo»

Dai dati aggiornati alle ore 10 di sabato 11 aprile 2020, presso l'ospedale Morelli di Sondalo, risultano 3 nuovi decessi per coronavirus, una donna e due uomini.

Sono 6, invece, le dimissioni e 9 ricoveri: numeri che si ripetono con una certa costanza da qualche giorno.

Mentre sta per concludersi la sesta settimana da quando il Morelli è diventato ospedale covid-19, con il perdurare delle misure restrittive, i contagi si susseguono e le nove persone ricoverate con gravi sintomi della malattia dovrebbero convincere tutti, anche i più riluttanti dell'importanza di adottare i comportamenti consigliati.

«Tre morti ogni giorno, tre famiglie colpite da un lutto, 110 in totale nel nostro ospedale, sono troppi e non possiamo accettarlo - sottolinea il direttore generale Tommaso Saporito -. Purtroppo abbiamo a che fare con un virus molto contagioso che si trasmette con grande facilità, non ci stancheremo mai di ripeterlo: è necessario rimanere a casa ed evitare il contatto con altre persone. È un sacrificio ma i dati delle ultime settimane ci hanno dimostrato che le prescrizioni adottate sono servite, che in loro assenza il sistema sanitario non sarebbe stato in grado di accogliere tutti i malati. Una tragica eventualità che abbiamo evitato e che dovrebbe convincere tutti a restare in casa anche in queste belle giornate di sole». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Valchiavenna in lutto per la morte di Guglielmo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento