Coronavirus, Sondrio riparte dai cantieri: nuove opere per la Città e le frazioni e lavoro per le imprese locali

Andrea Massera, assessore ai lavori pubblici: «L’obiettivo è quello di garantire piena operatività per terminare le opere e ridare fiato all’economia locale attraverso fondi del bilancio comunale e contributi di altri enti: una somma ingente che rimarrà sul nostro territorio»

La primavera dei cantieri quest’anno parte in leggero ritardo a causa del blocco per il coronavirus ma recupera sul fronte degli interventi, che saranno numerosi, e delle risorse economiche investite, pari a quasi quattro milioni di euro. A beneficiarne saranno Sondrio, le frazioni, i cittadini e le imprese coinvolte, tutte locali.

«Con il termine del lockdown ci siamo fatti trovare pronti per non perdere altro tempo e riprendere i lavori interrotti e avviare i nuovi interventi già programmati – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Massera -. Come Amministrazione comunale l’obiettivo è quello di garantire piena operatività per terminare le opere e ridare fiato all’economia locale attraverso fondi del bilancio comunale e contributi di altri enti: una somma ingente che rimarrà sul nostro territorio».

Ripartirà oggi il cantiere di via Stelvio, dopo una pausa invernale che si è protratta più a lungo del previsto, con i lavori che interesseranno il tratto compreso tra le vie Brennero e IV Novembre: sul lato sud verrà rimossa l’aiuola, mentre sul lato nord al marciapiede si aggiungeranno una pista ciclabile e una nuova aiuola per separarla dalla strada. Non un percorso promiscuo ma diviso, per ciclisti e pedoni, che consentirà di spostarsi dai Trippi, a Montagna, fino al centro città, che sarà pronto per la prossima estate. Nella zona sud, alla Piastra, sono pronti a ripartire i due cantieri avviati poco prima dell’inizio dell’emergenza sanitaria in via Giuliani, dove verranno sostituite le piante per sistemare il marciapiede e creare una vera pista ciclabile, e all’inizio di via Maffei, nell’area nei pressi del parco giochi, per la sistemazione dei vialetti.

Nelle frazioni l’attenzione è concentrata sui parcheggi: a S. Anna, in località Bellavista, manca soltanto l’asfalto per i nuovi posti auto, mentre a Ponchiera, nei pressi della scuola elementare, i lavori di ampliamento da 7 a 20 posti del parcheggio esistente inizieranno nelle prossime settimane per concludersi in autunno. Nella frazione Campoledro verranno avviati i lavori per la realizzazione della rete di distribuzione del gas metano che, con il 2021, consentirà l’allacciamento di una cinquantina di unità familiari.

Con l’inizio dei lavori per la realizzazione di un sentiero a Ponchiera si darà ufficialmente avvio a uno degli interventi più attesi per Sondrio: la passerella sul Mallero, per 1,5 milioni di euro, che verrà appaltata nei prossimi mesi con l’obiettivo di iniziare i lavori in autunno. A Ponchiera, partendo dal cimitero, e a Mossini, in zona Maioni, sul tracciato già in parte esistente, verranno realizzate le due vie d’accesso al ponte. Tra le varie opere anche una idraulica, pronta a partire, lungo l’Adda, nella zona del Sentiero Valtellina, per la messa in sicurezza in caso di piena: il fosso colatore Agneda verrà prolungato verso valle nella sua collocazione precedente alla realizzazione della tangenziale. Si tratta di lavori per circa un milione di euro interamente finanziati dalla Regione.

Si interverrà anche sugli edifici scolastici, approfittando della chiusura anticipata: nella scuola primaria Credaro di Via Bosatta verranno sostituiti i serramenti, mentre alla media Torelli si interverrà con adeguamenti e manutenzione straordinaria grazie a fondi statali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ardenno, tenta di uccidere i figli con il gas e di togliersi la vita: arrestata

  • Coronavirus, la Lombardia verso l'entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Talamona, padre e figlio in scooter non si fermano all'alt dei carabinieri: inseguiti e denunciati

  • Valmalenco, i carabinieri non riescono a calmare il figlio violento: sedato e ricoverato

  • Sci, verso la chiusura degli impianti di risalita per le vacanze: si attende la conferma del Dpcm

  • Coronavirus, Dpcm e regole per Natale 2020: niente sci in Lombardia e niente cenoni

Torna su
SondrioToday è in caricamento