rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Attualità

Coronavirus in Lombardia, un assessore regionale contagiato e 50 milioni di euro per gli ospedali

Il titolare allo sviluppo economico della Regione, Alessandro Mattinzoli, è ricoverato in ospedale. Stanziati 40 milioni di euro per acquistare macchinari che migliorino le "rianimazioni" e 10 milioni di euro per assumere nuovi medici e infermieri

Nella mattinata di lunedì 2 marzo il presidente della Regione, Attilio Fontana, ha fatto sapere attraverso una nota che l'assessore allo sviluppo economico della Lombardia ed ex sindaco di Sirmione, il bresciano Alessandro Mattinzoli, è positivo al test del Coronavirus. "Tutta la Giunta si sottoporrà ai test di accertamento — hanno precisato Fontana e Gallera —. Per questo siamo stati costretti a rinviare la visita agli ospedali di Lodi, Codogno e Cremona".

"Una volta ottenuti gli esiti, attiveremo le procedure previste dai protocolli di Regione Lombardia, condivise con il Ministero della Salute e l'Istituto Superiore di sanità per i contatti diretti", ha aggiunto l'assessore al Welfare Giulio Gallera.

“Un caro saluto e un affettuoso in bocca al lupo all’assessore Mattinzoli ricoverato in ospedale perché affetto da Coronavirus” ha aggiunto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, nel pomeriggio.

“Lo salutiamo con affetto – ha continuato – e siamo convinti che tornerà presto con noi a lottare per tutti i nostri cittadini”.

La risposta di Mattinzoli

“Sto riposando e sono assolutamente tranquillo”. Lo dice l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Lombardia, Alessandro Mattinzoli, risultato positivo al Coronavirus, ora ricoverato agli Spedali Civili di Brescia. 

“Desidero rivolgere un ringraziamento al direttore generale dell’Asst Garda e a tutto lo staff del Pronto soccorso di Desenzano: mi stanno seguendo con umanità e competenza. Il mio pensiero va a tutto il personale sanitario che in questi giorni sta lavorando senza tregua e ho potuto constatare di persona quello che sta facendo in modo davvero straordinario. Il mio pensiero va inoltre alla mia famiglia già in quarantena, ma sta bene, al mio staff e tutti i dipendenti di Regione. Un grazie al presidente Attilio Fontana e a tutta la giunta per i messaggi che mi arrivano e a tutte le persone che mi stanno incoraggiando”. 

“Sono convinto – ha concluso Mattinzoli – che guarirò in fretta come tutti i contagiati, ma da assessore allo Sviluppo Economico non posso non pensare all’economia lombarda e nazionale che ora più che mai ha bisogno di una grande mano per poter ripartire più forte di prima”.

Nuovi provvedimenti

Intanto, ha comunicato il governatore, la Giunta lombarda questa mattina ha approvato importanti provvedimenti in ambito sanitario. 

“Abbiamo stanziato 40 milioni di euro – ha aggiunto il presidente Fontana – per acquistare ‘macchinari’ che consentano di migliorare le nostre ‘rianimazioni’ e 10 milioni per assumere nuovi medici e infermieri. Non stiamo fermi, ma ci diamo da fare con grande determinazione”.

“Da ieri inoltre – ha ricordato Fontana - è entrata in vigore la norma che abolisce il super-ticket”. 

Monito

Da ultimo, infine, un invito a rispettare le norme di igiene  che sono state consigliare e suggerite da Oms. 

“Usate qualche attenzione quando siete in compagnia – ha concluso il governatore - e non create assembramenti. Con qualche accorgimento riusciremo a sconfiggere la diffusione del virus e a riprendere la nostra vita senza limitazioni”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus in Lombardia, un assessore regionale contagiato e 50 milioni di euro per gli ospedali

SondrioToday è in caricamento