rotate-mobile
Attualità

Il controllo sui rifiuti per evitare l'illegalità: il convegno a Sondrio

A Sondrio il confronto tra Istituzioni nell'incontro organizzato dalla Provincia di Sondrio e dall’ARPA. Il prefetto Bolognesi: "Un'appropriata azione amministrativa di controllo costituisce una prima misura preventiva indispensabile"

Si è tenuto oggi un importante convegno presso la Provincia di Sondrio, in collaborazione con l’Agenzia Regionale per la Protezione e l’Ambiente (ARPA) di Sondrio, dedicato alla complessa tematica del controllo sulla produzione, raccolta e smaltimento dei rifiuti. L’evento ha affrontato anche le implicazioni finanziarie e criminali connesse alle attività illegali nel settore.

Tra i relatori di spicco presenti al convegno, il Prefetto di Sondrio, Roberto Bolognesi, il Procuratore della Repubblica, Piero Basilone, il comandante del Gruppo Carabinieri Forestali, Col. Turco, e il comandante provinciale della Guardia di Finanza, Col. Cavallaro. A loro il compito di discutere approfonditamente sulla prevenzione e la protezione ambientale, analizzando vari aspetti amministrativi e di rilevanza penale.

Rifiuti convegno 1

Il prefetto Bolognesi, nella sua prolusione, ha evidenziato l’importanza della formazione per gli operatori di controllo, sottolineando come iniziative simili a quella odierna siano fondamentali per aumentare la competenza e la partecipazione degli addetti ai lavori. “Tramite la formazione – ha dichiarato – soprattutto per argomenti complessi come la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti, è possibile garantire un aumento della capacità operativa di esame e verifica, assicurando un controllo non solo quantitativo ma anche qualitativo, a tutela dell’interesse pubblico”.

Bolognesi ha inoltre ricordato l’importanza dell’attività di vigilanza in materia di rifiuti, richiamando l’articolo 41 della Costituzione Italiana, che stabilisce che l’iniziativa economica privata non può svolgersi in contrasto con l’utilità sociale o in modo da recare danno alla salute e all’ambiente. “Una appropriata azione amministrativa di controllo – ha aggiunto – costituisce una prima misura preventiva indispensabile contro possibili tentativi di infiltrazioni della criminalità organizzata nel tessuto economico”.

Durante l’incontro, è stato sottolineato come una corretta gestione dei rifiuti sia essenziale non solo per la protezione dell’ambiente, ma anche per prevenire fenomeni di illegalità e garantire il rispetto delle normative vigenti. Gli interventi dei relatori hanno fornito un quadro dettagliato delle strategie e delle misure adottate per migliorare l’efficacia dei controlli e promuovere una maggiore consapevolezza sull’importanza della tutela ambientale. Il convegno si è concluso con un appello alla collaborazione tra le varie istituzioni e gli operatori del settore, per creare una rete solida ed efficace in grado di fronteggiare le sfide legate alla gestione dei rifiuti e alla protezione dell’ambiente.

Rifiuti convegno 2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il controllo sui rifiuti per evitare l'illegalità: il convegno a Sondrio

SondrioToday è in caricamento