rotate-mobile
Attualità

Rinnovate le cariche nel Consorzio Sol.Co Sondrio

Clemente Dell'Anna, espressione della cooperativa sociale Nisida, confermato alla presidenza per il prossimo triennio. I progetti per il futuro

Un nuovo consiglio di amministrazione per il Consorzio Sol.Co Sondrio, realtà che oggi aggrega 16 cooperative sociali della provincia di Sondrio nell'area dei servizi alla persona e dell'inserimento lavorativo di persone fragili impiegando più di 1600 lavoratori di cui circa 400 svantaggiati. Il rinnovo delle cariche durante l'assemblea tenutasi lo scorso 31 maggio a Sondrio, presso gli spazi di ADDA Coworking.

L'incontro si è tenuta alla presenza di tutte le cooperative socie e dell'organizzazione di rappresentanza Confcooperative dell'Adda, che operano in tutta la Valtellina, ed ha visto l'elezione del nuovo consiglio di Amministrazione che opererà nel prossimo triennio composto da: Clemente Dell'Anna, espressione della cooperativa sociale Nisida che si conferma alla presidenza per il prossimo triennio, eletta presidente, Elena Bottà, espressione della cooperativa sociale Grandangolo, eletta vicepresidente, e, in qualità di consiglieri, Giovanni Pitino dalla Cooperativa San Michele, Marco Lazzeri dalla Cooperative sociali Intrecci e Altra Via, Federico Marveggio dalla Cooperativa sociale Forme, Vittorio Ciarrocchi dalla Cooperativa Sociale Il Sentiero e Andrea Trussoni dalla Cooperativa Sociale Larius. Alla direzione della struttura operativa, che conta oggi più di 20 lavoratori, è stato confermato Massimo Bevilacqua.

L'Assemblea è stata anche l'occasione per raccontare alcune progettualità attive particolarmente interessanti sul piano dell'innovazione e per presentare il nuovo piano di sviluppo dell'attività consortile che oggi opera in molti settori del welfare locale: dalle politiche attive del lavoro al contrasto alle povertà, dall'inclusione sociale all'orientamento ed educazione nell'ambito scolastico, adolescenziale e giovanile, passando da disabilità, agricoltura sociale, turismo sociale e servizi alle imprese.

"Il Sol.Co del futuro, si impegnerà nell'evoluzione dei servizi verso le associate e il mondo del terzo settore; nello sviluppo di impresa tramite il lavoro con le cooperative associate e i partners territoriali; nella partnership con la pubblica amministrazione per coprogettare rafforzare ed innovare i servizi e le attività in risposta alle problematiche sociali e socio-sanitarie; nella promozione culturale affinché l'esperienza ultra trentennale della cooperazione sociale possa contribuire allo sviluppo del territorio della provincia di Sondrio", fanno sapere dal consorzio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinnovate le cariche nel Consorzio Sol.Co Sondrio

SondrioToday è in caricamento