rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Nel cuore dei più piccoli

E' della piccola Sofia il sogno più bello del Natale sondriese

Circa un centinaio i bambini che hanno aderito al concorso promosso dall'amministrazione comunale. I loro biglietti, appesi al ponte delle Cassandre, saranno ora esposti fino all'Epifania nel cortile di Palazzo Pretorio

In un programma di eventi natalizi mai così ricco a Sondrio, ha suscitato grande interesse il concorso "Un sogno per Natale", che ha visto l'adesione di un centinaio bambini. I loro biglietti manoscritti, che avevano appeso con dei fiocchi rossi sulla passerella delle Cassandre, sono ora esposti nel cortile di Palazzo Pretorio dove rimarranno fino all'Epifania.

La vincitrice, Sofia Motta, 10 anni, ha avuto l'opportunità di leggere il suo pensiero il 23 dicembre, in piazza Campello, durante il momento augurale organizzato dall'amministrazione comunale. Sono stati il sindaco Marco Scaramellini e l'assessore agli eventi, alle attività produttive e ai gemellaggi Francesca Canovi a introdurre la piccola Sofia, accompagnata dal consigliere comunale Patrizia Benini. "Il mio sogno di Natale è un mondo sereno in cui vivere tutti in armonia, senza discriminazioni ed esclusioni, con molta pace e con tanto amore". Questo il contenuto del biglietto illustrato con un disegno a simboleggiare la pace nel mondo.

Il biglietto della piccola Sofia Motta

"Come amministrazione comunale siamo soddisfatti per la grande partecipazione al concorso - sottolinea l'assessore Canovi -: vorrei ringraziare i bambini, le insegnanti e le famiglie che hanno aderito appendendo i biglietti colorati sul ponte delle Cassandre. Tanti pensieri che ci raccontano i sogni dei bambini che abbiamo voluto rendere pubblici, affinché tutti li possano leggere. Uno, in particolare, ci ha colpito: una famiglia speciale ha voluto condividere con tutti noi un sogno per un'amica attraverso un pensiero profondo che ci induce a riflettere sulla caducità della vita. Ci uniamo a questa famiglia e idealmente a tutte le altre che attraversano una fase non facile, con l'auspicio che i desideri espressi in parole diano "la forza di scalzare quel suo masso e saper che in un bel giorno il grande sogno a lei si avveri", com'è nello scritto originale. Un biglietto molto significativo per ricordare che il Natale è gioia, serenità e speranza ma anche vicinanza alle persone che si trovano in difficoltà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' della piccola Sofia il sogno più bello del Natale sondriese

SondrioToday è in caricamento