rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Lutto / Chiavenna

Valchiavenna e Lega dicono addio a Piero Passamonti, storico militante

Tantissimi i messaggi di cordoglio da Salvini a Giorgetti, da Snider a Iacomella

Si è spento all'età di 88 anni di Pier Carlo 'Piero' Passamonti, storico militante della Lega ed ex consigliere provinciale del Carroccio. Nato a Bema il 3 marzo 1934, Piero Passamonti ha militato inizialmente tra le file del partito liberale per poi abbracciare e sostenere attivamente Lega Lombarda, Lega Nord e Lega.

Il toccante ricordo dell'amica Silvana Snider

"Non sembra possibile che un uomo d’un pezzo come te possa lasciarsi travolgere da sorella nostra morte. E ti vedo a girare polenta Taragna, e ti vedo a preparare trippa, ti vedo a camminare in montagna, a caccia, ti vedo nella tua amata Bema, ti vedo sulla nave per l’America ove ti vedo a infornare il pane, ti vedo in Francia a tagliare boschi, ti vedo negli anni 60 comprare il tuo negozio a Chiavenna, ti vedo con Elsa e le vostre battute di chi si conosce da una vita"

"Ti sento… grande amico, grande presidente della Bocciofila di Villa, grande segretario della Lega Valchiavenna. Vedo l’orgoglio di padre quando parli delle tue adorate figlie che 'comandaran mai a ca mia' e alle quali ti sei completamente affidato quando Elsa se ne è andata"

"Prima nel partito Liberale e poi in LEGA dalla sua nascita. In effetti La passione più grande è stata VERDE…quella che ti ha legato alla Lega e hai cercato di trasmettere a molti in questa provincia, ed hai trasmesso a me. Li Sento i tuoi racconti e percepisco la tua profonda, sincera e disinteressata amicizia con Giancarlo Giorgetti, con cui mangi volentieri la polenta o i pizzoccheri valtellinesi e discuti animatamente di politica territoriale e nazionale, con Matteo Salvini, al to bòcia".

"Ed i nostri 5 anni in Provincia, tu da consigliere provinciale ed io da assessore con l’amico comune Massimo Sertori… ricordi che gallo eri il primo Consiglio Provinciale con la tua solita cravatta verde? E la tua commozione quando mi hai accompagnato a ricevere l’onorificenza a Cavaliere che tu eri già… Le tue delusioni quando venivo sconfitta a Villa, il tuo orgoglio quando riconoscevano i nostri sforzi. Ma tu sempre cosi umile, dietro a sostenere chi ti pareva meritasse di proseguire e rappresentare la Lega in valle abbiamo condiviso molte battaglie, ora sei giunto al capolinea. La bandiera della Lega è a mezz’asta ed ha un nastro nero".

"Sono orgogliosa di te Cav. Pier Carlo Passamonti. Come tu sei sempre stato FIERO di me che definivi un po’ la tua CREAZIONE politica valchiavennasca. So che non vuoi io pianga . Solo i deboli lo fanno Ma anche tu alcuni mesi fa non hai saputo trattenerti, nella tua fierezza da uomo vero, “coi barbiis”non una mezzacalzetta, un uomo con le proprie idee e convinzioni che nessuno riusciva a scalfire. Vai, mio angelo verde, corri e raggiungila. Anche attraverso le mie lacrime tu continuerai a vivere nei ricordi di chi ti ha potuto conoscere".

Salvini: "Pontida non sarà la stessa"

"Addio Piero, amico mio. Dopo tanti anni di sorrisi e di battaglie, hai deciso di continuare a fare gazebo e volantinaggi da Lassù. Pontida domenica non sarà la stessa senza di te amico mio. Ti penso in un crotto chiavennasco in Cielo a discutere e preparare nuove imprese, ti abbraccio forte, ci mancherai".

Piero Passamonti Salvini-2

Giancarlo Giorgetti: "Un saggio, un amico, una persona per bene che ho stimato e rispettato"

"Se n’è andato Piero, storico militante della Lega a Chiavenna. Da trent’anni sempre in prima linea: c’era sempre, che si trattasse di un dibattito, di una festa o di organizzare un incontro. Se fosse ancora vivo sarebbe al lavoro per Pontida. Un saggio, un amico, una persona per bene che ho stimato e rispettato per le idee, passione e serietà. L’ho incontrato l’ultima volta a fine luglio, a una festa della Lega. Abbiamo parlato un po’ ma non era già più lo stesso, fiaccato per la morte di sua moglie dopo 50 anni di unione. Alla sua famiglia esprimo la mia  vicinanza e affetto. Con Piero se ne va un pezzo della nostra vita e alcuni valori che la politica a volte, purtroppo, dimentica. Serietà, passione e coerenza. Resterà sempre nei miei ricordi e mi mancherà la sua presenza e i suoi ragionamenti".

Il ricordo di Omar Iacomella, sindaco di Piuro

"Veniva definito da tutti noi una specie di uomo immortale, vissuto 50 anni in America, 50 in Francia e forse altri 50 a Bema... È stato un vero vulcano per tutta la Lega, saggio padre politico per un'intera generazione di amministratori. Aveva solo due difetti: uno essere interista, e l'altro di aver fondato il partito liberale, ma l'abbiamo sempre perdonato per entrambe le cose. Mancherà tantissimo la sua presenza assidua ad ogni manifestazione, ad ogni gazebo...e la sua colla speciale per i manifesti elettorali è stata una gran pena per coloro che dovevano togliere i tabelloni elettorali! Continueremo la battaglia per l'autonomia anche per te. Un abbraccio forte a tutta la tua famiglia. Ciao Piero, buon riposo. E in paradiso mi raccomando, cappuccio senza schiuma!"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valchiavenna e Lega dicono addio a Piero Passamonti, storico militante

SondrioToday è in caricamento