Attualità

Sondalo, una stanza degli abbracci nella casa di riposo grazie al sindacato dei pensionati della CGIL

«Abbiamo pensato a Sondalo, all’interno delle realtà dell’Alta Valle - spiega Sandro Bertini, Segretario generale dello SPI CGIL della provincia di Sondrio - in quanto si tratta del luogo diventato a tutti gli effetti il simbolo della battaglia contro il Covid-19»

La porta degli abbracci installata ad Ardenno

A poco più di un anno dai primi casi di Covid registrati anche in Valtellina, il sindacato dei pensionati della CGIL, dona una “STANZA DEGLI ABBRACCI” alla Casa di Risposo di Sondalo, la RSA Fondazione Siccardi. La consegna avverrà nella giornata di mercoledì 3 marzo alle 16 in occasione di una cerimonia informale. Si tratta di una struttura gonfiabile con una parete in Pvc, donata dal Sindacato a questa e ad un’altra struttura della Bassa Valle, che verrà consegnata nei prossimi giorni, grazie all’impegno e al sostegno dello SPI CGIL Regionale.

«Abbiamo pensato a Sondalo, all’interno delle realtà dell’Alta Valle - spiega Sandro Bertini, Segretario generale dello SPI CGIL della provincia di Sondrio - in quanto si tratta del luogo diventato a tutti gli effetti il simbolo della battaglia contro il Covid-19, con l’ospedale Morelli che da mesi è stato convertito proprio per la cura dei pazienti affetti da Sars Cov-19».

«Riteniamo fondamentale - conclude Bertini - ripartire proprio dal contatto, dagli abbracci, per arginare, seppure parzialmente, il dramma della solitudine e della separazione dai propri cari; una situazione drammatica in cui da molto tempo si trovano per evidenti ragioni gli anziani delle Case di riposo».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondalo, una stanza degli abbracci nella casa di riposo grazie al sindacato dei pensionati della CGIL

SondrioToday è in caricamento