menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bormio: cagnolino si perde nella confusione del parterre della Coppa del mondo di sci, riconsegnato alla sua famiglia

Il cucciolo di Jack Russell "Rino" era stato ritrovato da alcuni turisti brasiliani che lo hanno affidato agli agenti della polizia

Gli Agenti della Questura di Sondrio in servizio a Bormio in occasione delle gare di sci di “Coppa del Mondo”, sono stati avvicinati da alcune persone di nazionalità brasiliana che consegnavano loro un cucciolo di Jack Russell che avevano trovato, probabilmente allontanatosi all’insaputa dei proprietari, e che rischiava di essere investito dalle macchine nelle vicinanze del parcheggio dello “Ski Stadium”.

Dura ricerca

Dapprima gli operatori tentavano di contattare inutilmente i proprietari del cane mediante il numero telefonico inciso sulla targhetta appesa al collo del cucciolo, chiedendo altresì alle strutture ricettive presenti in zona se qualche ospite avesse denunciato la scomparsa del proprio cagnolino.

Successivamente, hanno contattato contatti con il veterinario reperibile di turno, nella persona del Dr. Ferrari di Bormio, il quale mediante apposita strumentazione per la lettura dei microchip, innestati obbligatoriamente per legge sottocute, è stato possibile risalire all’identità dei proprietari ed alla loro residenza.

Dopo un ulteriore ricerca è stata rintracciata finalmente la famiglia proprietaria alla quale veniva riconsegnato il piccolo “Rino”, questo il nome del cagnolino, che nel frattempo era stato amorevolmente coccolato dagli operatori della Polizia di Stato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Valchiavenna in lutto per la morte di Guglielmo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento