rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Campagna annuale

Da lunedì al via la somministrazione del vaccino antinfluenzale

A occuparsene saranno, in questa prima fase, i Medici di base e i Pediatri di famiglia: ecco tutte le categorie a cui è rivolta la campagna vaccinale

Al via da lunedì (10 ottobre) la campagna di vaccinazione antinfluenzale anche in provincia di Sondrio: la somministrazione sarà effettuata dai Medici di Medicina Generale e dei Pediatri di Famiglia, presso i loro studi o secondo modalità organizzative da loro individuate. Dal 18 ottobre sarà, invece, possibile prenotare la vaccinazione presso i Centri Vaccinali di Asst Valtellina Alto Lario, di Asst Valcamonica e le farmacie aderenti.

Per la prenotazione del vaccino antinfluenzale Regione Lombardia ha attivato questo link dedicato.

A chi si rivolge la campagna

La campagna per la vaccinazione antinfluenzale si rivolge, in queste prime settimane:

  • agli over 60: l’offerta è garantita prioritariamente dal proprio MMG. Qualora il proprio medico non aderisca alla campagna vaccinale il cittadino, a partire dal 18 ottobre, potrà prenotare presso uno dei Centri Vaccinali delle ASST o le farmacie aderenti, tramite il portale regionale
  • ai bambini dai 6 mesi ai 14 anni: l’offerta è garantita prioritariamente dal proprio Pediatra di Famiglia. Qualora il pediatra non aderisca alla campagna vaccinale sarà possibile, a partire dal 18 ottobre, prenotare l’accesso presso uno dei Centri Vaccinali delle ASST, tramite il portale regionale Secondo le indicazioni ministeriali, è prevista la somministrazione di 2 dosi di vaccino per i bambini vaccinati per la prima volta, mentre è sufficiente una sola dose per i bambini già vaccinati negli anni precedenti. Anche quest’anno, per i bambini dai 2 ai 14 anni sarà utilizzato un vaccino spray, un vaccino sicuro e semplice da somministrare.
  • alle donne gravide: l’offerta è garantita prioritariamente presso uno dei Centri Vaccinali delle ASST tramite il portale regionale a partire dal 18 ottobre.
  • a tutti i soggetti a rischio per status o patologia: l’offerta è garantita prioritariamente dalle ASST e dai centri specialistici di riferimento. E’ comunque sempre possibile rivolgersi al proprio MMG/PDF in accordo con lo stesso, ed è possibile prenotare dal 18 ottobre tramite il portale regionale

Le altre "categorie"

A partire dal 31 ottobre, l’offerta sarà estesa anche ad insegnanti e personale dei servizi educativi (personale docente e non docente fino alle scuole secondarie di 1° grado, inclusi gli educatori dei nidi e scuole dell’infanzia), Vigili del Fuoco, Forze Armate, Polizia Municipale, donatori di sangue e tutto il personale che per motivi di lavoro potrebbe costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani.  La vaccinazione potrà essere effettuata presso il proprio MMG o su prenotazione sul portale, presso i Centri vaccinali Asst e farmacie aderenti.
Presso le farmacie aderenti potranno vaccinarsi solo le persone over 18 anni che almeno una volta nella vita abbiano già ricevuto la vaccinazione antinfluenzale senza effetti collaterali gravi.

Gli altri vaccini

I vaccini iniettivi antinfluenzali possono essere co-somministrati nella stessa seduta, o a qualunque distanza temporale, con tutti gli altri vaccini (Covid-19, pneumococco, Zoster, DTP - difterite, tetano, pertosse - per le gravide).
Fa eccezione il vaccino vivo attenuato pediatrico (spray nasale), somministrato ai bambini dai 2 ai 14 anni, per il quale si raccomanda di attendere almeno 14 giorni (prima o dopo) dalla vaccinazione anti-Covid-19 o almeno 28 giorni da altro vaccino vivo attenuato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da lunedì al via la somministrazione del vaccino antinfluenzale

SondrioToday è in caricamento