Attualità Tirano

Cammino mariano delle Alpi: ecco il sito web e la nuova cartina

L'itinerario a tappe da Piantedo a Tirano sarà poi completamente fruibile nella primavera 2022

La Via Occidentale del Cammino mariano delle Alpi, itinerario a tappe da Piantedo a Tirano lungo i luoghi di culto mariano della provincia di Sondrio, sarà completamente fruibile a partire dalla primavera 2022, ma già da domani, mercoledì 29 settembre, anniversario dell'Apparizione della Madonna di Tirano, debutterà il sito internet dedicato www.camminomarianodellealpi.it e sarà disponibile la nuova cartina del percorso.

Il cammino

Promosso da un partenariato di enti pubblici (in primis Provincia di Sondrio, Comune di Tirano e Rettoria del Santuario di Tirano), istituzioni religiose e associazione CammIKAndo, l’itinerario completo prevederà due distinti percorsi, diretti entrambi verso il Santuario della Madonna di Tirano:

Il primo, da Piantedo a Tirano, o Via Occidentale, per complessivi 91 km, suddiviso in 5 tappe: Piantedo-Morbegno di 20 km, Morbegno-Berbenno di 25 km, Berbenno-Sondrio di 13 km, Sondrio-Teglio di 22 km e Teglio-Tirano (tappa già fruibile) di 11 km.

Il secondo da Tirano a Bormio, o via Orientale, suddiviso in tre tappe.

Finanziamento e inaugurazione 

La Provincia di Sondrio ha assicurato il finanziamento di entrambi gli itinerari e, grazie al supporto tecnico degli uffici della Comunità Montana Valtellina di Sondrio, conta di poter inaugurare il tratto Occidentale già nella prossima primavera. Per la Via Orientale, da Bormio a Tirano, si prevede la completa fruibilità nella primavera del 2023. Lungo il percorso i turisti/pellegrini troveranno apposite segnalazioni, pannelli informativi e aree di sosta che consentiranno loro di muoversi agevolmente e avere informazioni dettagliate sui luoghi di culto e sulle caratteristiche del paesaggio. Le attività di comunicazione e promozione del Cammino sono state affidate dalla Provincia a Valtellina Turismo.

Sempre attraverso il sito sarà possibile scaricare la "Credenziale del pellegrino", ovvero il documento o "passaporto" che dimostra l’avvenuta percorrenza del Cammino mariano delle Alpi, da certificare attraverso i timbri predisposti per ciascuna tappa. La Credenziale andrà quindi presentata al Rettore del Santuario della Madonna di Tirano per ottenere il Testimonium, una speciale pergamena che attesta il completamento dell’itinerario.

Un itinerario straordinario

"Sono estremamente soddisfatto per quanto finora realizzato e ringrazio gli enti, le associazioni e le istituzioni religiose, in primis il Rettorato del Santuario e la Diocesi di Como, per la preziosa collaborazione prestata», afferma il Presidente della Provincia, Elio Moretti, che fin dall’inizio ha creduto nel progetto e ha assicurato il finanziamento di entrambi i percorsi. Siamo di fronte a uno straordinario itinerario devozionale e spirituale, che attirerà sicuramente l’attenzione dei turisti pellegrini, facendo loro scoprire anche il meglio del nostro patrimonio in fatto di cultura, tradizioni, bellezze naturali e paesaggistiche, ed enogastronomia. Un’attenzione concreta, quindi, anche al turismo slow che valorizzerà i territori, destagionalizzando l’offerta turistica".

CamminoMarianoDelleAlpi21-1195-2

"Il Cammino mariano delle Alpi - dichiara il Rettore del Santuario della Madonna di Tirano Don Gianpiero Franzi - è una proposta per ogni persona tesa alla ricerca di senso, alla comprensione di sé come farmaco all'odierna frammentazione. Un cammino che riaccende i riflettori sui santuari mariani che punteggiano, illuminano e impreziosiscono da secoli la nostra valle. Santuari da riscoprire come 'sentinelle del divino, rifugio dell'anima e oasi di speranza", come case accoglienti per i pellegrini che ci fanno sentire che siamo attesi e ci invitano a ritrovare e a fare esperienza della bellezza".

La promozione

Numerose le proposte legate al Cammino che Valtellina Turismo intende lanciare: oltre alla realizzazione e alla gestione del sito, meritano di essere segnalati i profili social ufficiali dell’itinerario (Facebook e Instagram), accanto alla predisposizione di materiale informativo e alla definizione di campagne di comunicazione a livello nazionale con il coinvolgimento di giornalisti di settore. Da rilevare, inoltre, che nel contesto del progetto è prevista la stipula di una convenzione con le strutture ricettive per garantire un’idonea ospitalità ai fruitori del percorso, come sottolineato da Roberto Galli, presidente di Valtellina Turismo.

La mostra e il concerto

In attesa dell'inaugurazione della Via Occidentale, l'associazione CammIKAndo, ideatrice del progetto, sarà presente il 29 settembre dalle ore 7 alle 17 sul piazzale del Santuario (lato Trenino Rosso), dove sarà allestita una mostra itinerante su pannelli, dedicata al tratto Piantedo-Tirano. In caso di meteo avverso, la mostra sarà rinviata a nuova data.

Inoltre, in occasione dell’importante ricorrenza, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Tirano propone nella Basilica della Madonna di Tirano il "Concerto dell’Apparizione", con l’Ensemble ‘De Bassus’, che eseguirà musiche di Bach, Mendelssohn, Tchaikovsky e Mozart per quintetto d’archi e pianoforte. Appuntamento venerdì 1° ottobre, alle ore 21. Ingresso su prenotazione attraverso il sito www.eventbrite.it.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cammino mariano delle Alpi: ecco il sito web e la nuova cartina

SondrioToday è in caricamento