rotate-mobile
Attualità

È tempo di tornare all'ora legale

Un'ora in più di luce, un'ora in meno di sonno. Il cambio proprio nel giorno di festa. Tutto quello che c'è da sapere

Ora legale ci siamo. Il cambio, quest'anno, avviene proprio in concomitanza con la Pasqua, nella notte tra sabato 30 e domenica 31 marzo, quando le lancette di tutti gli orologi andranno spostate in avanti, dalle 2 alle 3. Si dormirà un'ora di meno per conquistare un'ora di luce in più. Da anni ormai, ricordarsi di cambiare l'orario non è più un problema, la tecnologia, infatti, fa tutto da sé: smartphone, tablet, computer e la maggior parte dei dispositivi tecnologici si aggiornano in automatico. Restano, in alcuni casi, da aggiornare gli orologi da polso, l'orario dell'automobile e, in alcuni casi, quello di elettrodomestici come forno, forno a microonde, frigorifero.

Perché l'ora legale

Il passaggio dall'ora solare a quella legale è stato pensato per avere un'ora di luce in più di sera, in modo da consumare meno corrente elettrica. Le giornate saranno all'apparenza più lunghe con il buio che arriverà più tardi. In compenso, almeno nei primi giorni, dovremo abituarci a dormire un po' di meno. Molto spesso, l'avvento dell'ora legale provoca stanchezza, irritabilità, disturbi del sonno e stress. Il tutto solitamente svanisce nel giro di pochi giorni, con i vantaggi che l'orario estivo porta con sé.

Consigli per abituarsi all'ora legale

Il passaggio dall'ora solare all'ora legale può influire sull'organismo e sull'umore. Il corpo ha bisogno di abituarsi al piccolo ma importante cambiamento. Il cambio di orario può, infatti, avere conseguenze sulla qualità del sonno, con disturbi sulla concentrazione durante la giornata, nonchè avere effetti sulla pressione arteriosa e sulla frequenza cardiaca. A risentirne, spesso, è anche l'umore con disturbi soprattutto in senso depressivo, ma ovviamente dipende da caso a caso. Per adattarsi meglio al cambio, gli esperti consigliano di anticipare gradualmente, ad esempio di un quarto d'ora, gli orari dei pasti e il momento di andare a letto. Un altro suggerimento è quello di passare più tempo all'aria aperta, per far abituare il corpo al nuovo orario. Anche l'attività fisica può essere d'aiuto per risincronizzare il nostro orologio interiore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È tempo di tornare all'ora legale

SondrioToday è in caricamento