rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Il confronto / Bormio

Bretella dell'Alute: come stanno davvero le cose?

Il 18 agosto, in un incontro pubblico organizzato dal comitato "Bormini per l'Alute", si informeranno i cittadini e si fornirà un'occasione di confronto sulla tanto discussa opera viabilistica

Un incontro, rivolto a cittadini, amministratori, portatori di interesse, promosso per offrire una reale occasione di informazione, confronto e dialogo sulla Bretella dell'Alute, opera che l’amministrazione comunale di Bormio vuole realizzare, nonché sull’effettiva utilità e sostenibilità della stessa in ottica di vero sviluppo sostenibile.

E' quello che ha organizzato per il 18 agosto alle 20,30 all'auditorium dell'Istituto Alberti il comitato "Bormini per l'Alute".

Gli interventi

L'incontro è stato denominato “Olimpiadi 2026: La tangenzialina di Bormio” e sono previsti gli interventi di:

- il Prof. Paolo Pileri, ordinario di Pianificazione Territoriale e Ambientale al Politecnico di Milano;

- la Prof.ssa Roberta De Monticelli, ordinario di filosofia all’Università San Raffaele di Milano e all’Università di Ginevra, giornalista e pubblicista;

- il Dott. Giovanni Peretti, geologo, storico locale;

- il Dott. Nicolas Rodigari, componente del Consiglio Direttivo della Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi (CIPRA). 

A moderare la serata sarà il Dott. Duccio Facchini, giornalista e direttore del mensile economico “Altreconomia”.  

 Serata_Alute_18Agosto22_S-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bretella dell'Alute: come stanno davvero le cose?

SondrioToday è in caricamento