rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Bormio si apre al mondo / Bormio

Una multinazionale americana sceglie Bormio per la sua gara di sci aziendale

La Marsh McLennan ha radunato top manager e dipendenti nella Magnifica Terra per una due giorni all'insegna dello sport e delle eccellenze enogastronomiche valtellinesi

Il logo di Bormio associato al marchio di una multinazionale americana, un'iniziativa che apre a nuove collaborazioni: per la prima volta il Gruppo Marsh McLennan, leader mondiale dell'intermediazione assicurativa, quotato a Wall Street, ha scelto la Magnifica terra per il Trofeo Bianco, una gara di sci aziendale. Sport, benessere e svago hanno riunito top manager e dipendenti provenienti da tutta Italia che hanno avuto l'opportunità di trascorrere due giorni insieme e di scoprire l'offerta turistica di Bormio.

Un appuntamento che avrà un seguito, come è emerso durante l'incontro tra il sindaco Silvia Cavazzi e i manager della società. "Abbiamo già avuto conferma che l'anno prossimo ritorneranno - spiega il sindaco Cavazzi -: il rapporto che abbiamo instaurato con i vertici della Marsh Italia ci ha consentito di proporre Bormio quale sede della loro gara annuale e siamo contenti del loro apprezzamento. Sono rimasti favorevolmente impressionati da Bormio e soddisfatti della permanenza e per noi sarà un piacere accoglierli di nuovo e avviare delle collaborazioni".

Sono stati affrontati temi di carattere nazionale e internazionale, dal turismo alle sponsorizzazioni, e il sindaco Cavazzi ha illustrato i grandi eventi sportivi che Bormio ospiterà nei prossimi anni: dall'appuntamento fisso con la Coppa del mondo di sci ai Winter World Master Games del 2024 fino alle Olimpiadi Milano Cortina 2026. La Marsh ha organizzato la permanenza dei suoi dipendenti a Bormio Terme e allestito un programma che, oltre alla gara di slalom gigante, disputata sulla pista "Stella alpina", prevedeva una pattinata al Palazzo del ghiaccio, una sciata sulle piste del comprensorio, pranzi e cene per conoscere le specialità enogastronomiche valtellinesi.

I trofei messi in palio dalla Marsh McLennan

Si parla di persone che hanno raggiunto Bormio per un'iniziativa aziendale che potrebbero tornare con le rispettive famiglie per le vacanze e far conoscere la località ai colleghi delle sedi estere. Un passaparola amplificato che potrebbe coinvolgere anche altre realtà societarie internazionali: questo è l'auspicio dell'amministrazione comunale guidata dal sindaco Cavazzi che con le società partecipate, prima fra tutte Bormio Servizi, è impegnata a coinvolgere aziende, associazioni e gruppi affinché scelgano Bormio per organizzare le loro iniziative. Con Marsh McLennan, fondata nel 1871, presente in 130 Paesi e con 45 mila collaboratori, è stata intercettata una multinazionale leader nel settore della gestione del rischio assicurativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una multinazionale americana sceglie Bormio per la sua gara di sci aziendale

SondrioToday è in caricamento